Guida il bus ma non inserisce la tessera: la Polstrada fa trasbordare i passeggeri

SIENA – La Polizia Stradale di Siena ha effettuato, con il supporto di un’unità cinofila  antidroga, un dispositivo di controllo volto a neutralizzare i delinquenti e a prevenire le condotte di guida distratte.

L’operazione è stata coordinata dall’alto con un elicottero del Reparto Volo di Firenze. Complessivamente, sono state controllate 45 persone e altrettanti veicoli, con 14 automobilisti non in regola. Un senese di 76 anni era alla guida di una Fiat Panda degli anni novanta, senza la prescritta revisione. L’uomo è stato sanzionato con un verbale di circa 200 euro e, prima di andare via, ha confessato ai poliziotti la sua dimenticanza.

Nello stesso contesto operativo, l’autista di un bus che collega Grosseto con Firenze è stato sorpreso alla guida senza avere inserito la sua tessera nella scatola nera del mezzo. In questo modo lui ha impedito alla Polstrada di verificare se aveva rispettato i suoi tempi di guida e di riposo. Inoltre, gli estintori di bordo non erano revisionati. Le mancanze gli sono costate oltre duemila euro di multa e il ritiro della patente. Il bus, fermato a Impruneta, non ha potuto proseguire la sua corsa, ma i ventisette passeggeri sono stati trasbordati su di un altro mezzo e hanno potuto comunque raggiungere Firenze.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: