I Lions alla Bussola con autorità e aristocratici per il tradizionale scambio degli auguri

Il Lions Club Pietrasanta Versilia Storica ha celebrato la tradizionale “cena degli auguri” in uno dei tempi della musica internazionale: la Bussola di Focette. Dal palco dello storico locale calpestato dalle più grandi voci della musica leggera e pop, da Mina a Gloria Gaynor, oggi rinnovato da Giuliano e Lorenzo Angeli, il Presidente del Club Prof. Emilio Petrini Mansi marchese della Fontanazza ha istrionicamente diretto la serata, accogliendo con la consueta calorosa ospitalità le autorità presenti: dal Procuratore Generale presso il Tribunale di Massa S.Ecc. il Dott. Aldo Giubilaro, al Consigliere Comunale di Viareggio Stefania Carraresi, a tutte le cariche lionistiche distrettuali. Tra gli illustri ospiti spiccavano: Conte Guido Anzilotti, N.D. Marcella Grabau, Conte Michel d’Aragona con Natasha Elfring, Notaio Gianluca Giovannini, Francesca Bardelli anche in rappresentanza del Club Serravalle Pistoiese, Prof. Avv. Fausto Giumetti, Avv. Serena Torre, Alessandro Tedoldi, l’esperto di moda Giorgio Fedi, Barone Fabrizio Formica, il Presidente del Ballo dei Gigli di Santa Margherita Ligure Tiziana Maschi con l’Arch. Giancarlo Dal Molin, l’imprenditore della moda del Golfo del Tigullio Tiziano Brunetto, Prof. Elena Martinelli con Gianvittorio Serralunga in rappresentanza del Soroptimist, Roberta Billi con Umberto Giannecchini in rappresentanza del Rotary Club Viareggio Versilia, Don Roberto Luis Picchiani di Borbone anche in rappresentanza del Club Lions di Massarosa, il gioielliere fortemarmino Antonio Morini, il mondanissimo Lorenzo Tonini, la socia onoraria – la stilista – Daniela Broch, premiata per il suo fattivo contributo alla coreografia natalizia.

Durante la serata è stato reso omaggio al genio del M° Giacomo Puccini, nel 160° anniversario dalla nascita, attraverso una magnifica interpretazione di un bel dì vedremo, un’aria di Madama Butterfly scanditi dai virtuosismi della soprano Katerina Kotsou, nell’occasione accompagnata dal musicista Alessandro Foti. L’omaggio musicale offerto dal Presidente come dono a tutti i presenti e studiato con Eva Fabbri Presidente degli Amici del Festival Pucciniano è proseguito tra gli applausi del pubblico con Tu che m’hai preso il cuor dall’operetta Il paese del sorriso e Non ti scordar di me, cantata anche da Claudio Villa che ha solcato più volte il palco versiliese. Un particolare ringraziamento è stato espresso dal Marchese della Fontanazza ai soci Daniela Tesconi, Enrico Baldi, Andrea Cappellano, Tommaso Benucci, Cristina Strambi, Renato Giannaccini e alla fotografa Alberta Puccinelli che instancabilmente si sono adoperati per la buona riuscita dell’evento, e alle associazioni locali che durante l’anno hanno contribuito alla realizzazione dei simposi culturali come Ville Borbone e dimore storiche della Versilia rappresentata dalla Presidente Maria Assunta Casaroli, Fidapa rappresentata dalla Presidente Claudia Menichini dalla Past Michela Fucile dal tesoriere Tina Passafaro, Accademia italiana della cucina rappresentata dalla Delegata Anna Ricci, Ente per le Ville Versiliesi da Fiammetta Galleni, Chaine des rotisseurs dal Bailli di Firenze Stefano Pistorozzi con Michela e Amitié Sans Frontieres Firenze dalla socia fondatrice Elena Cardini. La serata è proseguita con la consueta lotteria per raccogliere fondi destinati all’acquisto di un defibrillatore per una scuola del Comune di Seravezza e dalla strepitosa voce del Soprano Katerina Kotsou che ha brindato con tutti i presenti ballando tra i tavoli con il Bacio di Luigi Arditi. A conclusione, il momento della torta associativa, sulle note di Adeste Fideles impreziosita dalle candele festeggiando con commozione con un coro dell’intera sala Tanti Auguri a Titti il compleanno della Contessa Titti Claudia Gaddi Pepoli. La quale è stata co-fondatrice con il Prof. Emilio Petrini Mansi marchese della Fontanazza del Salotto culturale di Villa Ginori. Alle Signore presenti il Club ha regalato una scatola natalizia di biscotti artigianali della pasticceria Ambrosia di Lucca.