“I pazienti non sono morti tutti per l’eparina”, il legale dell’infermiera deposita perizia sul sangue

0

LIVORNO – “Sicuramente non tutti i 13 morti sono dovuti a eparina, certamente non è questo farmaco la causa dell’ultimo decesso in ordine di tempo”. Ad affermarlo è il legale di Fausto Bonini, l’infermiera dell’ospedale di Piombino, arrestata dai Nas di Livorno con l’accusa di 13 omicidi. Oggi all’udienza al Tribunale del Riesame di Firenze l’avvocato ha depositato una perizia ematologica, Il legale ha poi annunciato che presto nominerà un perito psichiatrico “per dimostrare che la mia assistita è sana di mente.  I giudici, in merito alla richiesta di scarcerazione, si sono riservati. La decisione è attesa tra 5 giorni.

No comments