Il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi) torna all’attacco del Presidente Giani “ormai non più in grado di fare arbitro e garante”

Firenze – “Quello che sta accadendo in Consiglio Regionale è una cosa inedita è gravissima. Non si è mai visto un Presidente del consiglio acconsentire alla modifica di schede elettorali o impedire di discutere atti che lo investono personalmente. Eugenio Giani utilizza regolamenti, mezzi e strumenti del Consiglio, ma anche l’aula, per fare la propria campagna elettorale. Con sfrontatezza davanti a noi consiglieri, prima dell’inno nazionale, ha posato per uno shooting fotografico. In quel ruolo lui dovrebbe garante di tutte le forze politiche ma è evidente che non possa più fare l’arbitro -dichiara il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi)- Ha perso il controllo. Se rispetta davvero la Regione per la quale si candida, lasci la carica invece di avvantaggiarsene, e si dedichi ad una campagna elettorale sui temi cari ai toscani, problemi, soprattutto, che in tutti questi anni è stato incapace di risolvere”.

marcheschi