Il Consorzio di Promozione Turistica attiva il servizio “Lavora #inVersilia”

VIAREGGIO – Facilitare i contatti fra le aziende turistiche versiliesi e chi cerca lavoro nel settore dell’accoglienza e della ricettività per la stagione 2020: “Lavora #inVersilia” è lo strumento che il Consorzio di Promozione Turistica del comprensorio ha deciso di mettere a disposizione di tutte le imprese e i lavoratori del comparto, in forma totalmente gratuita e liberamente accessibile.

“La ripartenza post Covid-19 – spiega il presidente Carlo Alberto Carrai – rischia di essere molto problematica anche per necessità apparentemente banali come la ricerca del personale. Una fase che viaggiava su tempistiche e modalità ormai consolidate, spesso fiduciarie. Invece, ora, chi cerca un lavoro potrebbe incontrare grosse difficoltà anche solamente per arrivare a proporsi alle strutture del territorio; di conseguenza, per gli operatori, trovare un assistente alla balneazione, una receptionist o una cameriera ai piani diventerà un’impresa nell’impresa sul cammino già lungo e complesso che ci aspetta per rimettere in moto le nostre aziende”. “Ecco perché – continua Carrai – il Consorzio di Promozione Turistica della Versilia ha pensato di mettersi a disposizione di tutti coloro che danno energia al turismo del territorio, impostando un’attività di raccolta di offerte e candidature lavorative per la stagione 2020”.
Il meccanismo, molto “agile”, fa leva su due indirizzi di posta elettronica.

A offrolavoro@inversilia.com albergatori, balneari, ristoratori e commercianti della Versilia potranno far pervenire la loro richiesta di personale: gli addetti del Consorzio catalogheranno i messaggi ricevuti in base alla posizione ricercata, da indicare nell’oggetto della mail.

A cercolavoro@inversilia.com, invece, chi cerca occupazione potrà inviare il proprio curriculum vitae, datato e firmato, specificando nell’oggetto della mail la mansione per la quale si candida e, in calce alla stessa, l’autorizzazione al trattamento dei dati personali in base all’art. 13 del D.Lgs196/2003 e all’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone (GDPR).

“Gli operatori turistici – precisa Carrai – riceveranno, per nostro tramite, solo le candidature lavorative corrispondenti al profilo ricercato: in caso di interesse, saranno loro a contattare direttamente il candidato prescelto, conducendo la selezione secondo le loro usuali modalità e senza che il Consorzio abbia niente da rivendicare o da vedersi imputare”.

L’iniziativa ha una finestra fissa, in evidenza, sul sito www.inversilia.com “ed è già stata comunicata – conclude il presidente del Consorzio – a tutte le amministrazioni comunali della Versilia. In questi giorni ne daremo ulteriore diffusione presso tutte quelle realtà che sono direttamente interessate al lavoro di settore: le associazioni di categoria, l’Isi Marconi e le varie società e federazioni di barman, cuochi e salvamento. Non vogliamo sostituirci ai canali di cerca lavoro ufficiali ma solo implementarli, in questo momento di forte criticità e incertezza, per contribuire alla ripartenza della Versilia.