Il fiuto dello sbirro a 4 zampe non sbaglia: Amper scova l’hashish

LUCCA – Le pattuglie della Squadra Volante della Questura di Lucca e quelle della Sezione Polizia Stradale hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nelle zone più delicate e sensibili della città.

Fondamentale è stato l’apporto delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze messe a disposizione dal Dipartimento di Polizia e dell’unità cinofila della Questura di Firenze.

Sono stati effettuati posti di controllo lungo le principali direttrici che adducono al capoluogo lucchese.

In particolare, in corrispondenza del casello autostradale di Lucca Ovest, la via Sarzanese, la via per Camaiore, la via Romana e la via Nuova per Pisa.

Grazie al preminente apporto del pastore tedesco antidroga di nome Amper , è stato possibile individuare e sequestrare una complessiva  cospicua quantità di hashish in due zone note per essere aree di spaccio, da sempre attenzionate dalle pattuglie impegnate nel controllo del territorio.

In particolare, in via Nubache, sono stati rinvenuti, ai piedi di un albero, celato sotto uno strato di terriccio, due panetti di sostanza stupefacente di tipo hashish del peso netto totale di grammi 93,8. Non è stato tuttavia possibile rintracciare alcun soggetto cui ricondurre la sostanza stupefacente.

L’altro intervento è stato effettuato verso le ore 17.50, in Piazzale Risorgimento: all’atto del controllo di due soggetti di origine marocchina, l’unità cinofila ha mostrato immediatamente segnali positivi nei confronti di entrambi.

Uno dei due ha spontaneamente estratto e consegnato agli operatori un pezzo di sostanza marrone, rivelatasi poi di tipo hashish del peso di grammi 5,70.

L’altro soggetto, pur segnalato dal cane, è stato sottoposto a perquisizione personale, che ha dato esito positivo: nel calzino del piede sinistro, era occultata  sostanza stupefacente di tipo hashish del peso di 1.62 grammi.

I due, entrambi del 1997 e residenti a Borgo a Mozzano, già gravati da precedenti penali per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, sono stati sanzionati amministrativamente ex art. 75 del Testo Unico Sostanze Stupefacenti.

Inoltre, il Questore della Provincia di Lucca ha adottato il foglio di via obbligatorio per anni due nei confronti del primo e di anni uno nei confronti del secondo.

Complessivamente, nel corso dell’attività sono stati controllati n. 32 soggetti e n. 27 veicoli. Inoltre, la Polizia Stradale ha irrogato due sanzioni amministrative per violazioni al codice della Strada: art. 80 in materia di revisione e art. 180 in materia di possesso dei documenti di circolazione e di guida.

Con questo servizio, che ha garantito e dimostrato quanto sia efficace il coordinamento tra tutti i settori della Polizia di Stato, si vuole perseguire l’obiettivo di garantire maggiore sicurezza a Lucca e Provincia.

In un’ottica di prevenzione dei furti e della criminalità diffusa, la collaborazione tra le pattuglie della Squadra Volante e quelle della Polizia Stradale, infatti, contribuisce ad effettuare controlli mirati e completi nei confronti dei soggetti e dei veicoli che adducono verso il capoluogo.

index

Lascia un commento