Il Parlamento regionale degli studenti toscani: L’insediamento il 26 novembre

0

Eletti i nuovi 60 giovani parlamentari toscani. Dal 24 al 26 novembre si tiene il seminario residenziale di formazione “Cittadini consapevoli oggi e domani, tra istituzioni e rappresentanza” a Montecatini Terme. Il 26 alle 10.30 prima seduta a palazzo del Pegaso.

Il Parlamento regionale degli studenti (Prst) ha i suoi 60 nuovi rappresentanti, che sono stati eletti nelle varie province nelle scorse settimane, e la seduta plenaria di insediamento si terrà, come da tradizione, a palazzo del Pegaso.

Sono sei i ragazzi eletti in provincia di Arezzo, 11 nel fiorentino, 5 nel grossetano, 6 nel livornese, 6 quelli che rappresenteranno la provincia di Lucca, 5 per ognuna delle altre province: Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato e Siena. I giovani politici si siederanno per la prima volta sugli scranni dell’Aula consiliare di palazzo del Pegaso venerdì 26 novembre alle 10.30 alla presenza del presidente Antonio Mazzeo. La prima seduta della XVIII legislatura sarà l’occasione per presentarsi e per eleggere presidente, vicepresidente e ufficio di presidenza.

Ricordiamo che il Parlamento regionale degli studenti, istituito con la legge regionale 34 del 2011, è un organo democratico di rappresentanza degli studenti degli istituti secondari di secondo grado della Toscana che dura in carica due anni.

I parlamentari regionali ‘in erba’ arrivano in Consiglio regionale dopo una full immersion di due giorni, al seminario residenziale di formazione “Cittadini consapevoli oggi e domani, tra istituzioni e rappresentanza” che si tiene il 24 e il 25 novembre all’hotel Tuscany Inn di Montecatini Terme. Il 24 alle 10 interverranno Stefano Guarnieri, fondatore dell’associazione Lorenzo Guarnieri Onlus per la sensibilizzazione dell’educazione stradale e civica su “Citizens of Tomorrow” e a seguire Andrea Tommasini, esperto in modelli formativi learning-by-doing come i Model United Nations. Il 25 sarà il presidente della commissione regionale Europa Francesco Gazzetti ad aprire l’incontro; seguiranno gli interventi del professor Fabio Pacini, ricercatore in diritto pubblico presso l’università degli studi della Tuscia, su “UE: Cosa è, cosa non è, e cosa (forse) sarà” e di Bernard Dika, consigliere della regione toscana all’innovazione e alle politiche giovanili, su “Community e Comunità: tra virtuale e reale”. Alle 15.45 interverrà l’esperto di comunicazione Bruno Mastroianni su “I Social sono davvero un ostacolo?” A chiudere l’evento sarà l’intervento di Dika su “Siamo il presente” e infine, ci saranno la formazione delle commissioni e le proposte per le candidature.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: