“Il Porto ha bisogno di attenzioni vere e sincere”

1

VIAREGGIO – “Dopo aver ritirato l’istanza fallimentare avanzata per 6 mila euro nei confronti della Viareggio Porto Pasquale Sgrò, attivissimo sostenitore di Giorgio Del Ghingaro in campagna elettorale (a proposito, ma la lista dei suoi finanziatori il sindaco intende fornirla o no?), secondo notizie di stampa avrebbe accolto con favore l’iniziativa di alcuni nomi (ad oggi non dichiarati) della nautica viareggina che sarebbero pronti a costituirsi in cordata per rilevare la società degli approdi, quando si andrà ad evidenza pubblica”. La nota stampa è a firma del consigliere dell’opposizione Alessandro Santini che aggiunge: “Riassumendo i fatti, quindi, lo Studio Sgrò (che per la nautica viareggina cura gran parte delle procedure in materia di sicurezza) prima ha avanzato un’istanza di fallimento verso la Porto Spa, poi l’ha ritirata con un grande gesto di “responsabilità” e infine starebbe promuovendo (certamente in modo disinteressato e con spirito filantropico) la corsa di altri per acquisire all’asta quella stessa società. Ma voglio andare oltre con il ragionamento.A margine dell’operazione-cordata, come leggo ancora sulla stampa, c’è quel “summit” livornese fra Azimut, Codecasa, Overmarine e Perini per il porto a Ponente (progetto targato Stefano Maestrelli, ex giunta Marcucci). Alcune di queste aziende hanno già spostato il loro core business lontano da Viareggio; altre, sotto la scure della crisi, sono rimaste con pochi dipendenti. Vero che questo progetto risale all’epoca della messa in liquidazione della Porto Spa, ma la volontà di queste storiche firme della nautica viareggina di farsi avanti con l’amministrazione, comunque, c’era. Senza voler trarre conclusioni affrettate: ma lo slogan di Del Ghingaro non era “Sicuri, si cambia”? Forse non sarebbe il caso di “cambiare” davvero e rimettersi in gioco con facce nuove, capitali freschi, un progetto industriale solido, competenze verificabili e non prestate dalla politica e, soprattutto, con una società (la Viareggio Porto) che resti saldamente e per sempre in mano alla città di Viareggio?”.

1 comment

  1. Il signore 6 Luglio, 2015 at 18:20

    Noto con piacere il filantropismo ed il disinteresse di Sgrò… In effetti nessuno se n’era accorto! Aspettiamo adesso qualche uscita di Miracolo & Co. e altre qualità emergeranno. Tienici aggiornati!

Post a new comment