Il Sen. Massimo Mallegni (FI): “Servono bus privati dedicati agli studenti”

“I bus turistici a noleggio in Toscana, 1950 mezzi fra grandi e piccoli, potrebbero essere dedicati e destinati in modo specifico al servizio di trasporto scolastico sicuro. Un modo questo che garantirebbe, più facilmente, il tracciamento dei passeggeri e, contestualmente, permetterebbe ad aziende messe in ginocchio dalla crisi causata dall’emergenza sanitaria di tornare a lavorare”.

Lo ha dichiarato il senatore di Forza Italia e commissario regionale per la Toscana Massimo Mallegni, in merito al supporto al Tpl grazie ai mezzi privati.

“La cifra complessiva stanziata dal governo per il supporto al Tpl attraverso il decreto Agosto (art. 39 e 44), il Decreto Ristori ristori (art. 27) e la Legge di Bilancio (art. 146 e 152) è di 900 milioni – ha spiegato Mallegni – Finanziamenti più che sufficienti, fino alla fine dell’anno scolastico a giugno, a garantire nuovamente il lavoro alle 6.000 imprese italiane private con 25.000 bus turistici fermi da mesi. Si tratta di mezzi che possono garantire tutti gli accorgimenti necessari alla tutela della salute pubblica”.

Mallegni, riferendosi al tema della didattica a distanza nelle scuole, ha aggiunto: ”In Toscana, i quasi 2000 mezzi delle aziende di bus privati a noleggio, possono già assicurare la soglia del riempimento al 50%, senza quindi dover ricorrere ad orari scaglionati per il trasporto. La salute dei nostri figli deve passare, prima che dalla Didattica a Distanza, dalla possibilità di essere tutelata a scuola. Scuola che è un diritto e non un optional. Dobbiamo garantire agli studenti una competitività futura pari a quella degli altri ragazzi europei. Le scuole, nel resto d’Europa, se non in rari casi, non hanno mai chiuso”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: