Il taglio della vegetazione? “Appena reperite le risorse”: e la sicurezza stradale va a ramengo

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – “Buongiorno, il Servizio Verde Pubblico comunica che il taglio della vegetazione a bordo strada in via Renzo Zia sarà effettuato non appena saranno reperite le necessarie risorse”. In un rigo e mezzo, poche parole, l’ufficio del cittadino del Comune di Viareggio ha risposto alla segnalazione di Simone Iodice, residente a Torre del Lago, fatta anche a nome di altri abitanti,  che ha “denunciato” che nella strada di accesso alla frazione, e che porta, da chi arriva sia dalla via Aurelia che dallo svincolo della superstrada, anche al Teatro Pucciniano, “i cannicci e la vegetazione ormai in eccesso creano difficoltà sia alle auto che alle moto e alle bici per il normale transito, causando problematiche di sicurezza stradale”. “Senza lilleri non si lallera”, recita un vecchio saggio, ma che la sicurezza vada a ramengo non è accettabile. Il problema della sicurezza stradale è un fenomeno che spesso assume caratteri di superficialità da parte delle istituzioni, non garantendone le dovute precauzioni e a Torre del Lago Puccini,  in via Renzo Zia, la vegetazione a bordo strada, ormai  invadendo gran parte della carreggiata, impedendo di fatto, alle autovetture, alle moto ed ai ciclo veicoli, la corretta visuale costringe i guidatori a manovre spericolate e decisamente rischiose, causando problematiche gravi. Inutili a quanto pare le segnalazioni fatte all’Ufficio del Cittadino del Comune di Viareggio che comunica che “il taglio della vegetazione a bordo strada in via Renzo Zia sarà effettuato non appena saranno reperite le necessarie risorse”.  La sicurezza, gridano a gran voce molti residenti, non è un aspetto che può attendere le “risorse”, la sicurezza è un diritto di ogni cittadino.  E in attesa di un celere intervento, la speranza è che nell’attesa non si verifichino incidenti, magari mortali. La responsabilità… di chi sarebbe?. La buona notizia, dopo qualche ora la pubblicazione sul nostro giornale, arriva dallo stesso Iodice: il comune gli ha fatto sapere di aver informato del problema il neo assessore alla rigenerazione urbana e al territorio Alessandro Pesci, quindi restiamo in attesa…

 

3

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: