Inaugura domani a Villa Argentina la mostra di Marco Dolfi: “La Versilia in 100 ritratti”

VIAREGGIO – L’Associazione Percorsi d’Arte propone una mostra di pittura storico-didattica del Maestro Marco Dolfi, che raccoglie in circa 100 opere ritratti di personaggi che, nel corso del Novecento, hanno frequentato e vissuto la nostra splendida terra versiliese, lasciandosi ispirare dal clima culturale che si era venuto a creare.
Maestri prestigiosi che si sono distinti per le loro eccellenze, sia in ambito regionale che nazionale, elevando lo stesso territorio, a valenze indiscusse in termini culturali.

Pittura, musica, scultura, letteratura, in un contenitore di grandi nomi a Villa Argentina dalle ore 17,00.
Giacomo Puccini e le sue arie musicali, descritto oltre che pittoricamente, anche in una esaustiva memoria storico-letteraria;
Enrico Pea, il letterato che ha posto i segreti del nostro territorio alla conoscenza letteraria in ambito nazionale;
Lorenzo Viani, maestro delle sofferenze sociali della nostra terra, che con la sua pittura ha saputo ritagliarsi un meritato spazio, nel novero della pittura del novecento;
Mario Tobino, eccellente medico che si è meritato il titolo di mentore delle animose forme viareggine in una estensione nazionale;
Giuseppe Tabarracci, medico conosciuto da tutte le famiglie, che con il suo contributo ha dato vita all’ospedale che porta il suo nome;
Leonida Repaci, calabrese sanguigno che con il suo carattere ha dato linfa al Premio Letterario che con lui, toccò vertici indiscutibili
Silvio Micheli, scrittore degno di citazione per la capacità di far comprendere il nostro mondo, senza svilirne le potenzialità;
Cesare Garboli, forse il massimo esponente della letteratura, espresso nel dopoguerra in Versilia.

Vi presentiamo il maestro Marco Dolfi:

Notizie biografiche

Marco Dolfi è nato a Viareggio il 3 aprile 1953. Ha studiato all’accademia di Belle Arti di Carrara sezione scultura laureandosi nel 1975.
Dal 1995 al 1998 ha insegnato come docente di Anatomia artistica all’Accademia di Belle Arti di Roma ed entra a far parte dell’ambiente artistico romano. Dal 1999 insegna all’Accademia di Belle arti di Carrara nel corso di disegno.
La sua prima mostra personale si è tenuta a Viareggio alla galleria Magazzini del Sale nel 1978. Sue mostre personali sono state presentate dalle principali gallerie e spazi pubblici d’Italia.
Nel 1979 Mario De Micheli lo invita al salone dei giovani artisti di Milano, sempre nel 1979 Pier Carlo Santini lo presenta in catalogo per la galleria La Navicella di Viareggio.
Espone opere di scultura alla Fondazione Pagani di Milano.
Nel 1982 entra in rapporto di lavoro con la Galleria Ferretti di Viareggio che lo ha presentato nelle maggiori fiere d’arte e gli organizza mostre personali in diverse città d’Italia.
Sempre nel 1982 Pier Carlo Santini lo inserisce nei 20 pittori oggi in Toscana con mostra prima al Centro Ragghianti di Lucca e poi nel 1983 al Museo d’Arte di Arezzo.
Nel 1983 Tommaso Paloscia, lo segnala come uno dei migliori pittori d’Italia nel catalogo Bolaffi Mondadori.
Nel 1984 la galleria Contini gli organizza una personale alla galleria Arte Italia ad Asiago con un catalogo presentato da Paolo Levi.
L’anno dopo è premiato alla mostra arte e sport al Palazzo Strozzi di Firenze.
Inizia la collaborazione con la galleria Studio 4 di Molfetta che gli organizza mostre nella regione Puglia, da segnalare nello 1987 una mostra al teatro Petruzzelli di Bari.
La personale alla Galleria Ferretti di Viareggio con catalogo presentato da Dario Micacchi è segnalato dallo storico Enzo Carli come una delle migliori d’Italia sul catalogo Bolaffi Mondadori.
Nel 1990 comincia una sua produzione di litografie con presentazione di una cartella a cura di Pier Carlo Santini, nello stesso anno è premiato con una medaglia d’oro alla terza biennale nazionale dell’acquarello ad Albignaseco a Padova.
Nel 1993 è da segnalare una prima sua mostra antologica alla Versiliana a Marina di Pietrasanta e una seconda più ampia al Palazzo Ducale di Massa organizzata dalla provincia e dall’Accademia di Belle Arti di Carrara, una esposizione di oltre 100 opere tra olii, disegni e pastelli.
Nel 1999 è invitato in Portogallo a Monte Mar-O-Novo Galleria Municipale per partecipare alla rassegna di pittura italiana.
Nello stesso anno è da segnalare la mostra alla Galleria La Vetrata di Roma.
Tommaso Paloscia nel suo libro Accadde in Toscana 3 lo inserisce tra i protagonisti dell’arte toscana della nuova generazione.
Inizia una collaborazione con la Caledoscopio Arte.
La provincia di Massa Carrara organizza una sua mostra a Palazzo Caselli di Carrara.
Si realizza una mostra di oltre 80 opere al Palazzo dei Priori a Volterra.
E’ presente alla grande mostra L’Età delle illusioni mancate organizzata dal critico Giuseppe Cordoni a Palazzo Mediceo a Seravezza e all’area museale Cà La Ghirona a Bologna.
Nel 2004 al Museo della Marineria a Viareggio è invitato alla mostra opere su carta “Dolfi-Vangi-Birolli-Marini-Greco-Giannini”.
Sempre nel 2004 viene segnalata dal critico Tommaso Paloscia una sua mostra alla Galleria Pananti di Firenze.
Nel 2005 ha scritto il suo primo libro “La poesia del mare” edito da Maschietto editore.
Marco Fagioli gli organizza una prestigiosa mostra all’Accademia degli Euteleti a San Miniato.
Ha una collaborazione di lavoro con la Galleria Euroarte galeria de arte europea di Lisbona.
Nel 2006 ha realizzato la mostra al Castello Malaspina di Massa, con catalogo a cura di Claudio Giumelli, e un’esposizione all’ Istituto Romeno di cultura e ricerca umanistica, palazzo Correr di Venezia.
Nel 2007 si tiene una mostra a Palazzo Piccolomini a Pienza (Siena), a cura di Dino Carlesi, e contemporaneamente un’esposizione alla rocca di Fontanellato (Parma).
Nello stesso 2007 viene invitato a partecipare alla mostra al Principe di Piemonte di Viareggio in onore di Mario Monicelli, con un’opera ispirata da un film del regista.
Tra le tante personali si segnala:
Nel 2008 si tiene una mostra al museo Crocetti a Roma e al museo di Villa Paolina a Viareggio.
Nel 2009 espone alla Galleria Fossi di Firenze.
Nel 2010 ha realizzato per la Chiesa di Santa Rita a Viareggio i Grandi Dipinti per l’Altare Maggiore
Nel 2011 da segnalare la mostra al Museo Diocesano di Massa.
Nel 2012 personale all’Università di Leon in Nicaragua
Nel 2013 Palazzo Panichi di Pietrasanta
Nel 2014 Museo Medici Riccardi di Firenze
Nel 2015 Museo di Palazzo Paolina a Viareggio
Nel 2015 personale galleria Ismi Viareggio
Nel 2016 personale Gallerian 54 Molfetta Bari
Nel 2017 personale di ritratti nella sede espositiva dell’Accademia di Belle Arti di Carrara
Nel 2018 personale Villa Argentina “La Versilia in 100 ritratti”