“Incentivi privi di efficacia”, Stazzema a 360 gradi attacca l’amministrazione

STAZZEMA – “Apprezziamo l’impegno profuso per studiare una simile strategia economica e immaginiamo il tempo impegnato per partorire una simile idea, il riferimento è naturalmente agli incentivi per la ripopolazione del territorio con sgravi fiscali nel primo, secondo e terzo anno. Apprezziamo lo sforzo ma francamente ci sembra l’inutile tentativo di curare un male con l’aspirina”.

La nota arriva da Stazzema a 360 gradi:

“La popolazione ha raggiunto quantitativi minimi storici sia da un punto di vista demografico sia da quello dei servizi offerti da chi amministra il territorio.
Questa è la classica operazione priva di pragmaticità  e lungimiranza politica. L’unico modo per promuovere la crescita è investire e ciò deve esser fatto in maniera oculata e non paventando grandi sconti come un minimarket di seconda serie..

Con gli sgravi annunciati ci sembra di scorgere ancora il buio all’orizzonte, perché così altro non viene fatto (al massimo) che incentivare una inutile speculazione edilizia, nel più basso esempio possibile.
A nostro avviso gli incentivi dovrebbero pervenire per gli abitanti del territorio in primis, concedendo loro di poter beneficiare dei servizi almeno basilari, di poter godere di strade pulite ed in sicurezza. Di esser certi di trovare un presidio medico costante e un’accurata sicurezza garantita da personale qualificato.

Le chiusure di molte attività dovrebbero far riflettere attentamente chi amministra e portare ad un azione decisa volta a rilanciare il territorio. Purtroppo anche dai bilanci preventivi non si scorge nessuna sterzata ed il sentiero intrapreso resta ancora lo stesso, quello che non porterà nessun nuovo posto di lavoro e nessun nuovo servizio per la popolazione”.

Lascia un commento