Inseguimento per le vie di Quercianella: arrestato un tunisino

LIVORNO – Si è concluso con l’arresto di un tunisino classe 72 con precedenti di polizia, l’inseguimento andato in scena nel pomeriggio di ieri da parte dei Carabinieri della Stazione di Montenero.

Erano da poco trascorse le 14 quando una pattuglia impegnata sul territorio, notava l’uomo mentre armeggiava accanto al finestrino di un’utilitaria parcheggiata sul ciglio della strada in località Quercianella.

Subito i militari si avvicinavano con l’intento di sottoporre a controllo il nord-africano, il quale però, alla vista dei militari, si dava a precipitosa fuga a bordo di uno scooter con in mano una borsa appena trafugata dall’autovettura.

Ne scaturiva un rocambolesco inseguimento dapprima con gli automezzi e poi a piedi, con i militari che riuscivano a bloccare il nordafricano. Gli immediati accertamenti permettevano di recuperare la borsa poco prima asportata, nonché il ritrovamento di numerosi arnesi da scasso.

Inoltre, il motorino Honda Sh è risultato oggetto di furto commesso lo scorso 6 gennaio ai danni di un livornese. Il fermato,condotto presso gli uffici del Comando Stazione, veniva quindi dichiarato in stato di arresto per furto aggravato e, contestualmente, denunciato in stato di libertà per ricettazione in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.