Intercettato in centro, si copre il volto: nello zaino aveva mezzo chilo di droga

0

LIVORNO – Continuano incessantemente, recependo anche le indicazioni fornite dall’Autorità di Governo locale in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, le attività di controllo del territorio delle Fiamme Gialle nella provincia labronica volte ad assicurare una cornice di sicurezza a favore dei cittadini.

In tale ambito, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Livorno hanno intensificato, tra le varie attività d’istituto, anche quelle volte al contrasto dell’insidioso traffico e consumo delle sostanze stupefacenti.

Nel corso di attività di perlustrazione nel centro del capoluogo, i finanzieri del Gruppo hanno individuato e fermato un giovane livornese che era stato notato aggirarsi con fare circospetto con uno zaino sulle spalle che, in evidente stato di nervosismo, alla vista dei militari, tentava di celarsi il volto.

Il soggetto, ventenne, fermato per un controllo, manifestando chiari segni di agitazione, si mostrava riottoso ad aprire lo zaino a spalla, che portava al seguito, all’interno del quale, dopo ispezione, venivano rinvenuti circa 500 grammi di hashish.

I militari hanno, quindi, proceduto alla perquisizione dell’abitazione della persona controllata, individuando, nell’appartamento in cui viveva da solo, 2 coltelli con evidenti residui di sostanza stupefacente sulle lame nonché un bilancino elettronico di precisione, tipica strumentazione utilizzata per il taglio e la preparazione di dosi di stupefacente destinate allo spaccio.

I militari, informata la locale Autorità Giudiziaria, hanno, così, proceduto all’arresto del giovane e al sequestro dello stupefacente, che sarebbe stato diretto sulla piazza livornese, per il presumibile consumo anche da parte di giovanissimi.

No comments