Invasioni di terreni e edifici dismessi, danneggiamento e ricettazione: coppia in carcere

0

CAMAIORE – I Carabinieri della Stazione di Lido di Camaiore, nel corso mattinata odierna, hanno arrestato  in  esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Tribunale di Lucca,  una ragazza italiana di anni 32 residente a Massarosa  ed un cittadino marocchino, di anni 21,  pregiudicato, attualmente detenuto presso la casa circondariale di Lucca,  poiché ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dei reati di danneggiamento, ricettazione e invasione di terreni ed edifici commessi in Lido di Camaiore e Viareggio nei mesi di luglio / agosto 2017.

In particolare il personale operante nel corso delle indagini, accertava che i predetti in data imprecisata, in Lido di Camaiore, previa effrazione, si erano introdotti abusivamente all’interno di una abitazione, al momento non abitata, di proprietà di un uomo di 64 anni, residente a Camaiore,  allestendovi un alloggiamento.
Nella circostanza i predetti venivano trovati in possesso di  refurtiva varia, costituita da monili in oro, telefoni cellulari, pc portatili, orologi, una biciletta elettrica, borse, scarpe da ginnastica, capi di abbigliamento ed altro  materiale, provento di  10 furti aggravati,  di cui otto in abitazione, uno in esercizio commerciale ed uno in struttura pubblica.
La refurtiva, recuperata, è stata già restituita ai legittimi proprietari.
Il cittadino marocchino è rimasto ristretto presso la casa circondariale di Lucca, mentre la donna è stata condotta presso la casa circondariale di Pisa.

No comments