La App tutta versiliese i-Uto premiata in Cina come miglior startup emergente

0

PIETRASANTA – (di Stefania Bernacchia) Si è conclusa in maniera più che positiva l’esperienza cinese dei due ragazzi versiliesi Francesco Piana e David Lo Bue, ideatori della nuova App tutta italiana i-Uto. I giovani si sono infatti recati lo scorso 18 settembre a Xi’an, capoluogo della provincia dello Shaanx (Cina) per le finali del China-Italy Innovation and Entrepreneurship Challenge.

David, come nasce questo percorso? Dopo aver presentato la App in vari festival del settore, lo scorso febbraio abbiamo deciso di fare domanda per partecipare al China-Italy Innovation and Entrepreneurship Challenge, un importante contest organizzato da Polihub, incubatore del Politecnico di Milano. Siamo volati in Cina, a Chengdu, capoluogo della provincia del Sichuan che vanta oltre 14 milioni di abitanti, spiega Lo Bue, dove per le semifinali erano state selezionate ben 50 domande. Abbiamo ottenuto un importante e direi inaspettato terzo posto, che ci ha dato la possibilità di accedere alle final, che si sono svolte apunto a fine settembre.  La nostra App, che nel mese di luglio ha ottenuto il Patrocinio del Comune di Pietrasanta, che ha sempre creduto e sostenuto la nostra iniziativa, è stata valorizzata e apprezzata anche in oriente e questo ci ha reso ancor più consapevoli della sua potenzialità su vasta scala.

Francesco, parlaci del Challenge. E’ stata un’esperienza davvero unica. Siamo stati premiati come miglior startup emergente ed abbiamo avuto modo di confrontarci con le più importanti realtà imprenditoriali cinesi. Attualmente siamo in contatto con alcuni potenziali partner di Pechino che sono intenzionati, pur con qualche modifica, ad espandere il nostro business-model nel mercato cinese; per questo motivo dovremmo nuovamente recarci in Cina entro la fine dell’anno. L’aspetto più interessante, che ci ha permesso di ottenere maggiore visibilità è stato il nuovo aggiornamento, iUto social, ed il nuovo pacchetto vetrina che abbiamo presentato. Di cosa si tratta? iUto social è una sezione all’interno della quale professionisti e clienti potranno interagire pubblicando e commentando foto, video, link o articoli relativi al mondo del lavoro; un vero e proprio social network integrato nell’app ove la normale funzione di ricerca rimarrà inalterata. La seconda grande novità riguarda il pacchetto vetrina: l’utente, che avrà attivato un profilo plus, potrà decidere di ottenere ancora più visibilità della propria attività attivando vetrina plus, la quale permetterà al professionista di essere presente nei primi risultati di ricerca, per un periodo prestabilito dall’abbonamento scelto. Queste ultime funzionalità saranno attive in Italia a partire da metà novembre, attualmente sono in fase di beta testing. Non vediamo davvero l’ora che diventino attive e poter così avere riscontri reali e concreti della loro effettiva utilità.

Per chi ancora non la conoscesse, i-Uto è una web app che riunisce una rete di liberi professionisti, artigiani e imprenditori, a servizio del cittadino e delle imprese. Con iUto il privato o la società che richiederà un servizio, potrà comodamente sfogliare la lista delle categorie e scegliere il proprio professionista in base alle proprie necessità ed alla distanza.

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: