La App versiliese iUto, selezionata al Premio Cambiamenti 2017, concorre per le finali di Roma

0

PISA – (di Stefania Bernacchia) Lo scorso sabato 21 ottobre, presso la Camera di Commercio di Pisa, si è svolta la tappa provinciale del Premio Cambiamenti 2017, un premio al pensiero innovativo delle imprese italiane organizzato dalla CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) di Pisa e Lucca, che per il secondo anno consecutivo è dedicato alle neoimprese di micro e piccole dimensioni, nate negli ultimi tre anni (dopo il 1° gennaio 2014), che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro.

Fra le tante Startup che hanno partecipato al premio, anche quella made in Versilia iUto, nata da un’idea di Francesco Piana e David Lo Bue. La tappa provinciale ha visto vincitrice una StartUp che prevede il trasporto di organi a mezzo droni, mentre I-Uto, se sarà selezionata in una rosa di oltre 500 team, potrà ancora concorrere per le finali, che si svolgeranno a Roma il prossimo 30 Novembre.

Abbiamo avuto il piacere di conoscere Il Presidente CNS sia di Pisa che di Lucca, racconta Lo Bue, un’occasione importante che ci ha permesso di spiegare nel dettaglio l’utilità della nostra App. Si sono mostrati entrambi molto interessati, prosegue, e anzi hanno intenzione di proporla a tutte le aziende convenzionate con loro.

Partendo da una semplice domanda (ovvero quanti problemi dobbiamo affrontare ogni giorno? E quanto tempo sprechiamo a scegliere il miglior dottore, idraulico, personal trainer o avvocato?) è nata la volontà di elaborare una App, iUto appunto, che potesse riunire una rete di liberi professionisti, artigiani e imprenditori, a servizio del cittadino e delle imprese, prosegue Piana.

Quindi basta con il solito passaparola! Con iUto il privato o la società che richiederà un servizio, potrà comodamente sfogliare la lista delle categorie e scegliere la persona in base alle proprie necessità ed alla distanza. L’App, semplice da utilizzare ed intuitiva, è indirizzata verso coloro che richiederanno un servizio e verso chi offrirà un servizio. In entrambi i casi, continua Piana, sarà possibile registrarsi gratuitamente. Chi offrirà il proprio servizio avrà a disposizione una pagina personale nella quale potrà inserire le proprie informazioni personali di base quali, una foto profilo, un numero di telefono ed un indirizzo. Qualora colui che offre un servizio avesse necessità di implementare il proprio profilo con maggiori informazioni per rendere la propria attività più competitiva, potrà farlo scegliendo uno dei nostri vantaggiosissimi pacchetti “Plus” a pagamento.

Di seguito il link alla pagina che il portale del premio cambiamenti ha dedicato alla App I-Uto, dove sono elencate tutte le Startup che hanno passato la prima fase: http://www.premiocambiamenti.it/imprese/iuto/

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: