“La cicogna è pur sempre un uccello!”, a Villa Argentina il libro di Ilaria Bonuccelli

VIAREGGIO – Cosa pensa e prova una mamma “appena nata”? Quali paure, quali stravolgimenti cui non era preparata? Ilaria Boncompagni ne parla nel suo ultimo libro “La cicogna è pur sempre un uccello! Esperienze di una mamma appena nata”. Il libro, il secondo della carriera di Boncompagni, sarà protagonista il 23 settembre, alle 18,15, della rassegna “Di Mercoledì, scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina”.

Con leggerezza e ironia, Ilaria Boncompagni fa sbirciare il lettore nella vita caotica di un’ex donna in carriera, ora mamma a tutti gli effetti. Uno sguardo lungo un anno, il primo del cucciolo d’uomo che si è ritrovata tra le braccia, dimenticandosi improvvisamente tutti i corsi pre-parto, tutte le raccomandazioni, tutti i suggerimenti ricevuti. Tra notti insonni, malumori e la perdita di un’intimità guadagnata a fatica, la mamma appena nata racconta con il sorriso le difficoltà incontrate lungo i primi dodici mesi di un nuovo percorso, vissuti alle complete dipendenze del piccolo.
La presentazione del volume sarà accompagnata dagli intermezzi musicali di Dino Mancino, già sperimentati con successo nella recente presentazione del libro che Boncompagni ha fatto a Saravezza.

La rassegna “Di Mercoledì”, ideata dalla Provincia di Lucca, dal Comune di Viareggio, dalla Fondazione Tobino, dalla Fondazione Festival Puccini e dalla Soprintendenza BAPSAE Lucca e Massa Carrara e organizzata in collaborazione con la libreria Lungomare di Viareggio, prosegue mercoledì 30 settembre con “Un esercito di spazzaturai” di Lorenzo Fontana.

L’ingresso è gratuito. Per partecipare agli incontri è necessario prenotarsi al numero 0584.48881, dal martedì al sabato con orario 9-18. Ai partecipanti, a fine incontro, sarà offerto un aperitivo dal ristorante “L’albero di mare”, dalla storica pasticceria “Puccinelli” e dal Panificio “Be’ Mi tempi” di Viareggio.

Informazioni e aggiornamenti anche sulla pagina Facebook “Villa Argentina Viareggio”.

Lascia un commento