La Croce Rossa fa dietrofront, niente profughi in via Sauro: esulta Baldini

0

VIAREGGIO -“Questo pomeriggio, in merito alle preoccupazioni che gli abitanti di via Sauro a Viareggio hanno manifestato alla vista di rinnovate attività presso l’immobile di proprietà della Croce Rossa, da sempre indicato quale possibile struttura a disposizione della Prefettura di Lucca per l’accoglienza degli extracomunitari, ho ricevuto la telefonata del Presidente della Croce Rossa di Viareggio, Dott. Fabrizio Cestari, il quale ha inteso rassicurarmi che, con il 31 dicembre 2017, l’Ente ha ritirato ogni disponibilità del bene a vantaggio dei progetti e dei bandi di accoglienza governativi per i migranti”.

A renderlo noto è Massimiliano Baldini:
“Lo stesso Presidente, ribadendo che utilizzeranno l’immobile per attività diverse e/o potranno altresì valutare la stessa cessione e vendita dell’immobile, mi ha pregato di voler rappresentare ai proprietari e residenti di via Sauro quanto riferitomi, al fine di tranquillizzarne gli stati d’animo.
Insieme al Consigliere Maria Domenica Pacchini, Capogruppo della Lega di Viareggio, già presente sul posto, abbiamo provveduto ad informare i rappresentanti e le famiglie di via Sauro del contenuto della telefonata intercorsa con il Presidente Cestari.
Sia il sottoscritto che la collega Pacchini, siamo soddisfatti che la Croce Rossa abbia compreso le motivazioni dei proprietari e dei residenti che dimostravano, inequivocabilmente, l’inopportunità di un tale progetto.
Con lo stesso spirito, ringraziamo gli abitanti di via Sauro, a cominciare da Roberta Marchi, Barbara Soldi, Eva Nuti e Rosanna Valentini, per aver tenuto un atteggiamento determinato e risoluto verso una situazione che sarebbe stata di danno non solo al loro quartiere ma all’intera città”.

No comments