La Finanza stronca traffico di droga da Albania e Macedonia: lo stupefante smerciato in tutta Italia, anche in Toscana

0

PISA – Dalle prime ore di questa mattina 80 finanzieri dei comandi di Pisa e Venezia hanno dato esecuzione al provvedimento cautelare emesso dal gip del tribunale veneziano su richiesta della Dda nei confronti di 12 soggetti responsabili di traffico di droga tra Albania, Macedonia  e Italia. L’ordinanza ha disposto la custodia cautelare in carcere per 9 albanesi, accusati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanza stupefacente con l’aggravante della transnazionalità. Per altri 3 soggetti, 2 albanesi e 1 italiano, sono scattati il divieto di domora e l’obbligo di residenza.l Sono state, inoltre, eseguite 10 perquisizioni domiciliari a Venezia, Milano, Bolzano, Monza, Brianza. L’indagine è stata sviluppata anche grazie al coordinamento tra organismi investigativi e giudiziaria italiani, albanesi e macedoni, realizzato con il supporto della direzione centrale dei servizi anti droga, incontri operativi a Tirana e a Ohrid.  La rete di distribuzione era in Toscana, Lombardia, Liguria, Puglia, Emilia Romagna, Trentino, e proprio nella campagna veneta aveva scelto un casale come base operativa per la miscelazione, il confezionamento e la preparazione allo spaccio. La droga arrivava a bordo di autovetture munite di doppi fondi, ingegnosi, corredate da sistemi da radiolocalizzazion

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: