La Francigena Tuscany Marathon passa da Valpromaro

0

MASSAROSA – Domenica  24 settembre, passerà nelle frazioni collinari di Gualdo e Valpromaro la prima edizione della Francigena Tuscany Marathon, evento organizzato da “Amici della Via Francigena Pietrasanta“, “Arciconfraternita Misericordia di Lucca“ e “Progetto Lucca Ospitale “  che vedrà la partecipazione di quasi 1700 persone.

Il percorso partirà dal Duomo di Pietrasanta, attraverserà Camaiore, salendo poi  da  Montemagno e  Gualdo  fino a  Valpromaro, dove si fermerà la Half Marahon. Chi invece farà il percorso della Maratona, salirà a Piazzano, Vecoli e poi giù verso Lucca, dov’è previsto l’arrivo presso il Museo del Pellegrino, sito nella Casa del Boia.

“Un evento- sottolinea l’assessore alla mobilità lenta Stefano Natali- finalizzato a far conoscere la via Francigena – attraverso una marcia podistica non competitiva. Il Comune di Massarosa sarà interessato per il passaggio nei paesi di Gualdo e Valpromaro, che si sono attrezzati per quest’evento”.

A Gualdo, che rappresenta il punto più alto della maratona,  alcuni volontari del paese hanno installato un punto acqua per i partecipanti e hanno addobbato il paese con alcune decorazioni tipiche della celebre festa “Gualdo il paese delle fiabe”.

A Valpromaro, presso l’Ostello del Pellegrino, è prevista invece la tappa intermedia della maratona.

L’Ostello di  Valpromaro è una struttura aperta tutto l’anno  che ospita i pellegrini fin dal 2005. Ha circa quaranta posti letto e  offre tutta una serie di servizi. Da gennaio ad oggi vi hanno pernottato 890 pellegrini, provenienti dalle più disparate parti del mondo (Francia, Germania, Stati Uniti, Canada, Argentina, Corea del Sud, Egitto, Cina, Giappone).

Proprio per questo e per la sua popolarità nel mondo dei pellegrinaggi Valpromaro col suo ostello è stato scelto, oltre che per la sua posizione lungo il tracciato della maratona, come punto di arrivo per la Half Marahon e come punto ristoro con un pasta party, non solo per chi si ferma, ma anche per coloro che proseguiranno fino a Lucca.

“Oltre agli enti organizzatori, che hanno e stanno svolgendo un lavoro meticoloso nella realizzazione di quest’evento- aggiunge infine Natali – vorrei ringraziare coloro che sul territorio di Massarosa hanno dato il proprio contributo: l’Associazione AVIS, il Comando dei Vigili di Massarosa, l’Atletica  Amici della Marcia  di Massarosa e i volontari del paese di Gualdo e dell’Ostello di Valpromaro”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: