La Lega porta in Regione la bonifica di via Cimarosa, «Vergognosa l’indifferenza degli Enti»

VIAREGGIO – «Il 10 agosto 2016 veniva sgomberato il campo nomadi di via Cimarosa a Torre del Lago Puccini, dopo una lunga battaglia portata avanti dai cittadini e in prosecuzione del percorso avviato dall’ex commissario prefettizio dott. Romeo, già allora, stando alla relazione dell’ufficio d’Igiene dell’ASL, l’area era da ritenersi “inabitabile” e bisognosa di “una bonifica urgente”» a ricordarlo è la capogruppo della Lega in consiglio regionale Elisa Montemagni.

«In seguito allo smantellamento del campo però, nonostante gli annunci, non è mai stata effettuata la bonifica dell’area se non la rimozione di alcune carcasse di auto presenti, tanto che ad oggi sussistono le medesime situazioni di degrado e inquinamento ambientale, aggravate da nuovi conferimenti abusivi – spiega l’esponente leghista – il che risulta doppiamente grave se si considera che il tutto ricade in una zona che dovrebbe essere protetta in quanto parco naturale».

Il sopralluogo di poche settimane fa dei consiglieri comunali della Lega Massimiliano Baldini, Maria Pacchini, Alessandro Santini e Alfredo Trinchese, accompagnati da Alberto Pardini, ha confermato il nulla di fatto di questi anni. «Vista l’indifferenza dimostrata degli Enti territoriali, abbiamo deciso di portare la questione direttamente all’attenzione del Consiglio regionale presentando una mozione che da un lato impegna la Regione ad attivarsi per la bonifica nei confronti degli Enti preposti in tempi brevi, dall’altro chiede chiarimenti sulle responsabilità dei mancati interventi fino ad oggi – conclude Montemagni – quella zona deve tornare ad essere pulita e fruibile, la situazione attuale è francamente inaccettabile».