La lotta allo spaccio non si ferma: massiccia presenza di Polizia tra Torre del Lago e Migliarino

PISA – Continua l’attività di prevenzione e contrasto contro lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti da parte delle Forze dell’Ordine secondo quanto deciso in Prefettura di Pisa e in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. La massiccia presenza della Polizia, questo pomeriggio sulla via Aurelia, tra il confine di Torre del Lago e Migliarino Pisano, in zona La Costanza, non è passata inosservata. Un grosso spiegamento di mezzi e uomini impegnati in un servizio straordinario testo a reprimere i fenomeni di criminalità. Una zona, quella passata al setaccio, nota per la presenza di spacciatori lungo il ciglio della Statale e sui binari della linea ferroviaria che si nascondono nella boscaglia del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, sconfinando nella frazione pucciniana.  Il contrasto degli affari illeciti, tra cui, oltre al mercato della droga anche la prostituzione, anche questa volta nel mirino della Polizia, con posti di blocco ovunque.

Un lavoro capillare, e quotidiano quello delle Forze dell’Ordine. Nella giornata di ieri a Pisa, nei pressi della stazione ferroviaria, i Carabinieri hanno arrestato un cittadino tunisino per detenzione ai fini di spaccio perché a seguito di un controllo, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 18,228 (diciottovrgduecentoventotto) di sostanza stupefacente del tipo “eroina”, che è stata posta sotto sequestro. A Vecchiano  i militari hanno deferito all’autorità giudiziaria un cittadino italiano perché sorpreso alla guida dell’autovettura in stato alterazione psicofisica dovuta ad assunzione sostanze stupefacenti. Importante l’operazione dei Carabinieri di Cascina , dove a parziale conclusione delle indagini successive agli arresti dei giorni precedenti, hanno denunciato all’’autorità giudiziaria minorile due cittadini italiani ed una rumena per spaccio di sostanze stupefacenti.

Il personale della Squadra Mobile della Questura di Pisa ha invece denunciato due cittadine italiane per il possesso di sostanze stupefacenti e hanno sequestrato gr. 0,2 di cocaina e gr. 0,3 di eroina.

Lascia un commento