Ultime News

La propaganda del terrore dell’ISIS colpisce la Torre di Pisa

0

TOSCANA (di Edoardo Altamura) – Un video tramite un account degli jihadisti sulla piattaforma Telegram è apparso ieri; in questo è presente un terrificante fotomontaggio in cui sono stati accostate la Torre di Pisa, il Colosseo di Roma e la Statua della Libertà di New York con sopra la scritta, sia in inglese sia in arabo: «La guerra è appena cominciata, non possiamo aspettare», verso il quale si dirige un gruppo di persone armate. È da tempo che la Jihad è portata avanti tramite i social, grazie alla facilità con la quale è possibile giungere così lontano e così capillarmente.

L’Islamic State of Iraq and Syria aveva già “minacciato” la nostra Torre regionale, simbolo religioso e della nostra Nazione a livello internazionale, nel gennaio del 2015 sempre tramite un video pubblicato su un social (anche in quell’occasione, nello stesso video c’era Roma con i suoi luoghi cristiani e anche la Città del Vaticano).

Terrorismo. Su treccani.it a questa voce è possibile leggere «L’uso di violenza illegittima, finalizzata a incutere terrore […] mediante azioni quali attentati, rapimenti, dirottamenti di aerei e simili». I membri dell’ISIS non sono ancora giunti così vicini a noi; ma la loro propaganda intimidatoria, che cerca di arginare la tranquillità di qualunque abitante della Terra è sicuramente molto estesa. Questa tranquillità che stanno cercando di sottrarre non è solamente quella di quando viene deciso di fare un viaggio, ma proprio quella di vivere; sono stati colpiti sì aeroporti e luoghi turistici; ma anche luoghi di lavoro e locali pubblici come ristoranti e sale da spettacolo.
Non sono giunti fino a qui, è vero, ma questo importa?

No comments