La ricetta della settimana: il segreto del perfetto “Pain au chocolat”

La colazione è primo pasto della giornata. Una colazione ricca e soddisfacente è sicuramente un ottimo modo per iniziare. Il pain au chocolat è una pasta dolce francese, corrispondente al nostro saccottino. Insieme al croissant, in Francia è una delle paste dolci più comuni per regalarti il sorriso al mattino. Un dolcetto a base di pasta sfoglia semidolce, di forma quadrata, con dentro due stecchette di cioccolato.
Al primo morso, il Pain du chocolat ti riporta alla mente le vie di Parigi, le sue innumerevoli boulangeries e le inebrianti pâtisserie. Varcando la soglia di questi luoghi dalle inimmaginabili sensazioni e colori, si viene avvolti da profumi meravigliosi di pane e di burro che mettono l’acquolina in bocca.

STORIA
Questa tipica viennoiserie, in Francia assume nomi diversi a seconda della località in cui ci si trova: chocolatine è il nome che gli viene dato a sud della Loira, petit pain, invece, nel nord della Francia, fino ad estenderci a Bruxelles, in Belgio, dove prende il nome di couque au chololat. In Italia, invece, viene conosciuto con il nome di saccottino al cioccolato.
Nella prima metà del XIX secolo era un pane al latte molto morbido, con una forma allungata e una deliziosa crosta lucente e con delle incisioni trasversali in superficie. Questo dolcissimo pane veniva reso ancora più invitante e goloso da delle gocce di cioccolato che lo farcivano. Quando vennero importati dall’Austria numerosi prodotti da forno dolci a cominciare dal croissant, un ufficiale austriaco in congedo August Zang, trasferitosi a Parigi, aprì nella capitale la prima boulangerie viennoise. Ebbe molto successo e fu fonte di ispirazione per molti francesi che la imitarono. Fu così che venne reinterpretata la ricetta del pane al cioccolato austriaco dando vita a questo delizioso dolce, amato non solo a colazione ma anche per golose e sfiziose merende.

 

INGREDIENTI per 16 panini:

  • 300 gr di farina 0
  • 10 gr di lievito di birra
  • 1 uovo
  • 35 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 175 ml di latte
  • 150 gr di burro
  • 120 gr di cioccolato fondente
  • 1 uovo per spennellare
  • zucchero

PROCEDIMENTO
Innanzitutto, tirate il burro fuori dal frigo, per farlo ammorbidire. In un’ampia ciotola, lavorate insieme lievito, zucchero, latte e uovo. Aggiungere la farina e iniziate ad impastare. Quindi aggiungete il sale e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formate una palla e lasciate riposare, coperto da pellicola, per circa 30 minuti. Mettete il burro oramai a temperatura ambiente tra 2 fogli di carta forno, appiattitelo un po’ con il matterello e poi stendetelo fino a formare una sfoglia. Quindi rimettetelo in frigo. Passata 1 ora, riprendete l’impasto e il burro. Stendetelo l’impasto in una sfoglia più o meno quadrata. Posizionate il burro al centro della sfoglia. Chiudete i 4 angoli della sfoglia sopra al burro, accavallandoli tra loro. Quindi stendete delicatamente (per non far rompere l’impasto e non far fuoriuscire il burro) l’impasto dandogli una forma allungata. Fate la prima piega: piegate un terzo dell’impasto verso il centro e ripiegateci sopra l’impasto rimanente. Avvolgete con pellicola trasparente e riponete in frigo a riposare per 30 minuti.

Riprendete l’impasto, stendetelo nuovamente in una forma allungata E rifate le pieghe a 3. Rimettete in frigo per altri 30 minuti. Ripetete questo procedimento anche una terza volta. Riprendete l’impasto e stendetelo in una sfoglia abbastanza sottile, dando più o meno una forma rettangolare. Regolate i bordi con il coltello (questo impasto in più, sovrapposto e leggermente rilavorato, lo potrete utilizzare per fare altri paninetti) e tagliate la sfoglia in strisce larghe più o meno 6-7 cm. Dividete le strisce in rettangolini più piccoli. A questo punto, se guardate la sfoglia di taglio, dovreste riuscire ad apprezzare la sfogliatura. Iniziate ora a formare i vostri pains au chocolat.

Tagliate la cioccolata e componete i pezzetti a formare delle sbarrette di 6-7 cm.Lasciando un dito di impasto libero, poggiate una prima stecchetta di cioccolato su un rettangolino. Avvolgetela con l’impasto lasciato libero, appiattite leggermente il rotolino ottenuto, poggiate la seconda barretta di cioccolato all’estremità del rotolino e continuate ad arrotolare fino ad avvolgere anche la seconda barretta. Posizionate il saccottino con la chiusura nel lato inferiore.Man mano che sono pronti, sistemate i saccottini su una teglia rivestita di carta forno. Mi raccomando di distanziarli molto tra loro, ancora di più che nella foto (io li ho dovuto eliminare una fila, una volta cresciuti, perché si stavano attaccando tra di loro, quindi voi lasciate almeno 5-6 cm di spazio!), perché cresceranno molto durante la lievitazione e ancora un pochino durante la cottura. Lasciate lievitare per circa 2 ore o almeno fino al raddoppio. Spennellate i Pain au chocolat con un po’ di uovo leggermente sbattuto e spolverizzate di zucchero. Preriscaldate il forno a 200°C, in modalità ventilata. Prima di infornare, abbassate la temperatura a 180C°.

Cuocete per circa 10 minuti o fino a doratura. Lasciate raffreddare prima di servire il vostro pain au chocolat.