Lancia uova contro il gazebo della Lega: portato via dalla polizia

Un giovane contestatore è stato portato via dalla polizia a Pisa dopo aver lanciato uova al banchino della Lega, dove ieri si raccoglievano firme a sostegno del ministro dell’Interno Matteo Salvini per il caso Diciotti.
L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio in una piazza del centro. La commissaria regionale del Carroccio, Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina e consigliere del vicepremier Matteo Salvini per il programma di Governo, ha reso noto l’accaduto postando sul suo profilo Fb una foto che ritrae l’intervento dei poliziotti che caricano su una volante il contestatore. Secondo quanto appreso sarebbero stati in due a avvicinarsi al banchetto e a lanciare uova ai leghisti. “Dopo un vigliacco lancio di uova – scrive Susanna Ceccardi – in pieno stile ‘centro sociale’ contro il banchino della Lega, ecco il kompagno disadattato che torna nell’habitat che più gli si addice… la volante della polizia. Tutto è bene quel che finisce bene. Bye bye”. Il lancio ha imbrattato i materiali che erano sul tavolino.