Lanciava bottiglie di vetro contro autobus e carabinieri, arrestato nigeriano

AREZZO – Momenti di follia ieri pomeriggio in via Roma. Un 30enne di origini nigeriana, in evidente stato di alterazione, si è scagliato contro un autobus di linea lanciando delle bottiglie.
L’episodio è avvenuto nelle prime ore del pomeriggio, all’altezza dell’incrocio con via Foscolo. Il 30enne, per motivi da accertare, ha lanciato una bottiglia di vetro di birra sul mezzo, urlando e inveendo. Alcuni passanti hanno notato la scena e hanno chiamato le forze dell’ordine.
Sul posto sono accorsi i Carabinieri. Alla loro vista però, l’uomo invece di calmarsi si è agitato ancora di più e ha lanciato loro contro un’altra bottiglia di birra.
Il 30enne è stato poi fermato pare grazie anche all’aiuto dell’utilizzo di spray al peperoncino.

Arrestato, questa mattina sarà giudicato per direttissima: è accusato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.