L’area industriale delle Bocchette torna al suo splendore, al via la pulizia del verde

0

CAMAIORE – L’area industriale delle Bocchette con le sue 198 imprese insediate e gli oltre 3500 addetti, si rimette a nuovo grazie ad una squadra di operai specializzati nella gestione del verde, che da ieri sta ripulendo il verde dell’area industriale.
E così l’annuncio, avvenuto sulla pagina facebook del Consorzio “Consorzio Le Bocchette” lo scorso week end, in cui si preannunciava la rimessa a nuovo dell’area, ha finalmente visto il suo inizio. L’area infatti, riqualificata dal punto di vista infrastrutturale, gode di un importante polmone verde, con alberi di alto fusto, siepi, piccoli arbusti e piantine aromatiche presenti su quasi tutte le strade dell’area industriale.
Alberature trapiantate grazie al bando APEA, progetto dedicato a migliorare le aree industriali dal punto di vista ecologico, proliferate in maniera vistosa e necessitanti di un intervento di cura, taglio ed abbellimento. Cosi dopo diverse segnalazioni da parte degli imprenditori dell’area e dopo diversi solleciti ed incontri avvenuti tra il Consorzio Le Bocchette e l’Amministrazione di Camaiore, si è trovato un accordo, verso la completa sistemazione di tutto il verde presente all’interno dell’area.
Un accordo di rimessa a nuovo che, per il Presidente del Consorzio, Pierluigi Benaglio, deve andare oltre una primaria pulizia e riordino dell’area, per garantire un mantenimento e un miglioramento nel corso del tempo dell’arredo urbano, grazie anche ad una serie di nuove idee e progettualità in fase di elaborazione, tra l’amministrazione comunale e la direzione del Consorzio.
Inoltre con l’effettiva messa in funzione delle 21 telecamere di sicurezza, che sorveglieranno tutta l’area industriale, prosegue Benaglio, i diversi episodi di abbandono di rifiuti e di incuria che di tanto in tanto si sono presentati e si presentano all’interno della ns. area industriale, verranno meno, con più sicurezza e rispetto di tutti, verso l’ambiente di lavoro in cui viviamo. Intanto le attività del Consorzio proseguono con l’ideazione di nuove attività e nuovi servizi utili alle imprese; il numero degli associati, prosegue il Presidente, inizia a crescere, con 3 nuovi ingressi nel periodo pre ferie: hanno infatti aderito al Consorzio, le aziende GDS impianti di Gabriele Stagi, Age Scientific srl di Giovanni Franchi e la Stops.it srl di Biancalana Gabriele, mentre altre aziende dell’area, sono in fase di iscrizione. Obiettivo principale del Consorzio, rimane dunque quello di affilare le armi ed accrescere il numero delle aziende associate, affinchè tutte le aziende presenti sull’area, siano soggetti attivi, stimolati a crescere e a generare nuove opportunità di business.
Il Consorzio si impegnerà ad individuare nuove strategie e nuove opportunità di crescita per le imprese, attivandosi con la creazione di tavoli di lavoro, per mettere in rete e far conoscere le imprese, perché come ricorda il Presidente Benaglio, è l’unione fa la forza.

No comments