Lascia il marito malato di sesso, lui la perseguita

SIENA- Pretendeva di fare sesso due e anche tre volte al giorno. La moglie,esasperata, lo ha lasciato. Da l è iniziata la tortura: un pressing estenuante, telefonandole continuamente per convincerla a rimettersi insieme, senza darle un attimo di tregua.
E’ stato denunciato per stalking dai carabinieri della compagnia cittadina, stupiti non poco per la stranezza del caso di cui sono stati chiamati ad occuparsi.
La coppia in questione viene da Poggibonsi, 51 anni lui, 30 lei. I due, dopo un fidanzamento durato un bel po’ di tempo, qualche mese fa si sono sposati. Da lì in poi, la donna è stata oggetto di ripetute richieste di pretese sessuali da un marito mai soddisfatto. Voleva fare sesso anche più volte al giorno, e la moglie, proprio per questo, ha deciso di mollarlo.

Non appena è stato lasciato, il marito ha iniziato a tempestarla di telefonate.in cui la esortava a tornare con lui e ad aver voglia di fare sesso con lei. Le telefonate aumentavano a tutte le ore del giorno e della notte, fino a che hanno scosso l’equilibrio nervoso della donna.
Presa dalla disperazione ha contattato i carabinieri. Effettuati tutti gli accertamenti e acquisiti ulteriori elementi, hanno denunciato il marito per stalking.