Le tradizioni e la cultura dell’entroterra ‘ospiti’ a Lido di Camaiore

0

LIDO DI CAMAIORE – Il mare e l’entroterra, il relax e la cultura, le tradizioni e lo shopping: Lido chiama, Camaiore risponde. Sarà una serata che vedrà protagonista indiscusso l’intero territorio di Camaiore, con la sua storia e le sue tradizioni, quella organizzata per sabato 18 luglio in passeggiata a Lido dall’associazione Albergatori, Balneari e Commercianti di Lido di Camaiore in sinergia con il Comune di Camaiore, l’associazione tappetari e il Palio dei Rioni.

Sul lungomare a Lido, da piazza Matteotti, dalle 18 in poi turisti e residenti potranno ammirare una della tradizioni più amate nell’entroterra camaiorese, i tappeti di segatura.

Per la prima volta saranno realizzati sulla passeggiata a mare ben 6 tappeti con la ‘pula’ colorata che prenderanno forma sotto le abili mani dei maestri tappetari e dei loro allievi. Il loro lavoro andrà avanti fino a notte inoltrata (con una pausa-cena offerta degli albergatori di Lido), quando le opere, stupende ed effimere allo stesso tempo, saranno pronte per essere ammirate nella loro completezza. In piazza Matteotti inoltre un maxi schermo proietterà le immagini più belle, realizzate anche per mezzo dei droni, delle precedenti edizioni del Corpus Domini di Camaiore, con i tradizionali tappeti per le strade del centro storico.

Tutto attorno alla piazza sarà realizzato un grande villaggio con stand dedicati agli sponsor (Fiat Dati, Visione Store, Negozio Tre) e ad associazioni o enti legati ad altri aspetti curiosi e caratteristici dell’entroterra di Camaiore, dagli assaggi di enogastronomia agli Sgraffiti di Casoli. A completare il quadro non potevano mancare gli atleti del Palio dei Rioni, che sfileranno per Lido durante la manifestazione, al ritmo della musica con le loro bandiere e i loro vessilli colorati.

Per la prima volta – commenta Luca Petrucci, presidente dei balneari di Lido di Camaiore – abbiamo creato questo connubio tra Lido e centro storico, assieme all’amministrazione comunale. Spero questo sia l’inizio di un percorso futuro, perché il turismo ovviamente non è fatto solo di mare, ma anche di tradizioni, valorizzazione dell’entroterra, cultura”.

Proseguiamo un lavoro avviato da tempo – commenta Maria Bracciotti, presidente degli albergatori di Lido di Camaiore – che sta portando ad importanti sinergie, non solo tra gli operatori di Lido, ma anche tra quelli di Camaiore. Del resto tutti gli hotel di Lido, sul loro sito internet o nelle camere, pubblicizzano qualsiasi evento dell’entroterra, così come l’enogastronomia o i luoghi di particolare rilevanza culturale e storica, a partire dalla Francigena”. 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: