Il Lions Club di Pietrasanta al Pucciniano apre l’annata con il regista Verdesca

0

TORRE DEL LAGO – Il Lions Club Pietrasanta Versilia Storica, nella sala belvedere del Gran Teatro all’aperto Giacomo Puccini, ha aperto l’annata lionistica 2017/2018 con un insolito pomeriggio dedicato al cinema italiano.

Infatti, grazie alle conoscenze romane del Presidente Professor Emilio Petrini Mansi Marchese della Fontanazza è giunto dalla capitale il pluripremiato regista Mimmo Verdesca che ha regalato agli associati ed a tutti gli ospiti presenti forti emozioni, sulle esperienze umane ed artistiche dei più celebri bambini del cinema italiano dal neorealismo ad oggi (Luciano De Ambrosis, Rinaldo Smordoni, Agnese e Nella Giammona, Eleonora Brown, Andrea Balestri, Totò Cascio e Giorgio Cantarini) attraverso la proiezione di Protagonisti per sempre. Un documentario del 2015 che nello stesso anno ha vinto il prestigioso Gryphon Award, come miglior documentario sul cinema al Griffoni Film Festival. Il pubblico è stato letteralmente rapito dalla visione di spezzoni di film che vanno da I bambini ci guardano, Sciuscià e La ciociara, fino a Nuovo cinema paradiso, La vita è bella e molti altri, constatando che alcuni dei protagonisti hanno continuato la loro carriera, altri l’hanno subito interrotta dopo un grande successo. I giovani attori, ormai grandi, intervistati dal bravo regista Verdesca hanno ricordato e raccontato con commozione quell’esperienza che nella maggioranza dei casi ha condizionato profondamente il proprio percorso di vita. La serata è proseguita con una conviviale nell’affascinante Chalet del Lago appoggiato sul lago di Massaciuccoli dove, dopo le formalità di rito, i saluti alle autorità presenti ed il suono della campana, il Presidente Marchese della Fontanazza è stato invitato dal cerimoniere, Daniela Tesconi, a prendere la parola per presentare il proprio programma. Petrini Mansi prendendo spunto dal pomeriggio culturale, ha focalizzato l’attenzione di tutti sul potere dell’immagine per proiettare all’esterno il marchio lions da collegarlo all’azione-service che da sempre caratterizza l’organizzazione di club di servizio più grande al mondo, fondata proprio cento anni fa. Prima di passare all’illustrazione del programma il Presidente ha tracciato un breve resoconto di quello che già è stato fatto dal passaggio della campana avvenuto a fine giugno 2017, dalla presentazione di “Valigia Diplomatica” del Ministro Plenipotenziario Antonio Morabito alla serata dedicata alle stelle, con lo stilista-astrologo Massimo Bomba a cui come ospite d’onore ha partecipato S.A.R. la Principessa Maria Beatrice di Savoia conlcludendo il mese d’agosto con la presentazione del “Il vuoto è pieno di Vita” dell’Ambasciatore Daniele Mancini, eventi culturali ospitati in una cornice di assoluto pregio – Villa Ginori oggi Gaddi Pepoli – rappresentata dalla Contessa Titti Claudia. L’ambizioso programma del Club pietrasantino vedrà i soci impegnati nell’intervento concreto nelle macro aree “fame, vista ed ambiente” e nelle micro “diabete e cancro infantile” service importanti che il Presidente si è auspicato di poter condividere con i club della zona proprio per essere sempre più incisivi nel proprio territorio. Non sono mancati i riconoscimenti, direttamente dalla sede internazionale è giunta una pin del centenario per ringraziare l’operato del past-president Andrea Cappellano consegnata dal Presidente di Zona Alessandro Taddei. All’apertura hanno partecipato i rappresentanti dei Club del distretto, i soci e  tanti amici tra cui spiccavano Fausto Giumetti con il Prof. Antonio Palma, i galleristi Diego Bovecchi e Fiammetta Galleni, l’immobiliarista Ing. Vincenzo Santoro, il Presidente internazionale Lions Città Murate Giuseppe Guerra e consorte, il Dottor Raffaele Politi e consorte, il Consigliere Comunale di Capannori Daniele Lazzareschi, il Nob. Prof. Andrea Borella direttore ed editore dell’Annuario della Nobiltà Italiana il più completo repertorio genealogico delle famiglie nobili d’Itaia, il Nob. Emanuele Bongiorno dei marchesi di Canigliari, Claudia Napolitano responsabile della Pisa University Press, Avv. Ornella Da Tofori con la mamma Anna Maria Selmi, Dottoresse Benedetta ed Elda Gatti Dei, la Dott.ssa Nilufar Amir Djafari Rezaieh, il Barone Fabrizio Formica di Cirigliano con la Prof.ssa Carolina Cianchi, Emiliano e Marta Fortini, Giovanna Franceschini, Paola Daimo e molti altri.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: