Litiga con la fidanzata e aggredisce gli agenti al rione: arrestato

VIAREGGIO – Nella notte tra sabato e domenica gli agenti della Squadra Volante del Commissariato Viareggio hanno tratto in arresto il ventiduenne viareggino Andrea Remedi, per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. Il giovane era stato segnalato da alcuni passanti alle Volanti in servizio per il Controllo del Territorio, perché in Via Sant’Ambrogio, era stato avvistato mentre litigava con la fidanzata in maniera furiosa. La ragazza ha poi raccontato agli inquirenti che la lite era  scaturita dall’ingente quantità di alcool ingerita dal viareggino che era arrivato a sdraiarsi sul manto stradale aggredendo chiunque volesse aiutarlo ad alzarsi. Gli agenti, intervenuti immediatamente sul posto a sedare gli animi, sono stati, però, aggrediti dal giovane che si presentava in evidente stato di ubriachezza e si rifiutava di fornire le proprie generalità. Gli operatori sono stati costretti, quindi, ad accompagnare il giovane presso gli uffici del Commissariato con non poca fatica data anche la sua notevole stazza fisica. Tuttavia, anche in Commissariato il ragazzo , già noto alla polizia di Viareggio perché  denunciato più volte per reati della stessa indole  anche negli ultimi giorni, ha continuato a dare in escandescenza arrivando ad aggredire gli agenti che cercavano di calmarlo e ferendone uno che ha riportato lesioni con una prognosi di 7 giorni. Il giovane è stato, perciò, arrestato e oggi è stato giudicato per direttissima dinanzi il Tribunale di Lucca. Il difensore ha chiesto termini a difesa, e nel frattempo il ragazzo è stato sottoposto all’obbligo di firma presso il Commissariato di Polizia.

Lascia un commento