Livorno dalla parte degli animali: al via la raccolta firme promossa dalla Lega Antivivisezionista

LIVORNO – Da oggi, venerdì 11 gennaio, fino al 31 marzo prossimo sarà possibile sottoscrivere in Comune la proposta di legge di revisione costituzionale ad iniziativa popolare, promossa da LEAL – Lega Antivivisezionista, volta a riconoscere nella nostra Carta Costituzionale il diritto alla tutela del benessere animale. Con la propria firma i sottoscrittori chiederanno di modificare l’art. 117, comma II, lett. “s” della Costituzione Repubblicana, inserendo la locuzione “e del benessere animale” dopo le parole “tutela dell’ambiente, dell’ecosistema e dei beni culturali”.

“L’attenzione degli italiani verso il benessere animale, da molti anni, è in continua crescita – commenta Andrea Morini, assessore alla tutela degli animali – tant’è che anche il diritto ha finito per recepire questa sensibilità con l’inserimento nel codice penale titolo IXbis. E’ però evidente che ci sia ancora un gap da colmare: ad oggi infatti vengono perseguiti quei “delitti contro il sentimento degli animali” per quanto sono essi riprovevoli per gli uomini, e non tanto dei crimini verso esseri senzienti”.

“L’inserimento in Costituzione è quindi la risposta necessaria: consentirà di inasprire le sanzioni penali e permetterà allo Stato di tutelare il benessere degli animali come soggetti di diritto e non più come oggetti – sottolinea Morini che conclude -. Come Comune di Livorno abbiamo fatto così semplicemente la nostra parte in questa battaglia di civiltà”.
Tutti gli interessati all’iniziativa troveranno i moduli per sottoscrivere la proposta di legge presso l’URP del Comune di Livorno, in piazza del Municipio 1.