Lo scultore Alessandro Giorgi ha realizzato un omaggio a Giacomo Puccini

ARTE (di Ciro Costagliola) – Alessandro Giorgi, noto architetto e brillante scultore ha voluto rendere omaggio al maestro compositore Giacomo Puccini con l’opera “Note e chiavi musicali”. Una scultura in acciaio inox tridimensionale, ancorata ad una piastra di acciaio.

Alessandro Giorgi avrebbe piacere di vedere questa scultura, magari ricostruita in dimensioni più grandi, posizionata ed immersa nelle acque del lago di Massaciuccoli, proprio di fronte al Gran Teatro Puccini, sul belvedere di Torre del lago.

“Sarebbe affascinante vedere uscire lentamente dall’acqua questa scultura fino a che la piastra raggiunga il pelo dell’acqua” dichiara l’artista. “Nel momento della fuoriuscita delle note in acciaio, le gocce d’acqua scivolerebbero sulle note generando vibrazioni sonore inondate di luce, assumendo un valore simbolico. Tutto ciò sarebbe reso possibile da pistoni idraulici che fanno emergere la zattera in acciaio.”

In questi giorni la scultura “Note e chiavi musicali” è in esposizione presso il Museo Marino Marini di Pistoia dove è allestita una sua personale. Leggi anche: personale di Alessandro Giorgi al Museo Marino Marini

alessandro giorgiChi è Alessandro Giorgi: vive e lavora a Massa. Nel 1964 si laurea in Architettura alla Facoltà di Firenze. Svolge la propria attività professionale quale Architetto fin dal 1965, contemporaneamente si dedica alle arti visive e al designer. Partecipa a numerosi concorsi nazionali e internazionali, in collaborazione anche con artisti di indiscussa fama, ottenendo riconoscimenti. Considera il colore elemento fondante del processo creativo, ed elabora nel 1994 il “Manifesto dell’architettura cromatica” la cui filosofia trova applicazione in alcune sue realizzazioni architettoniche. Riduce sempre più l’attività di progettazione, nel settore edilizio, per dedicarsi alla ricerca del colore e la sua applicazione nel campo delle arti visive, dando vita ad uno spazio espositivo.

 

Lascia un commento