Lutto tra i pompieri, muore vigile del fuoco stroncato da un brutto male

0

FIRENZE –  I vigili del fuoco di Firenze sono nuovamente in lutto per la scomparsa del collega Massimo Santoni. Massimo Santoni nato il 30/11/1963 a Dicomando entra nel corpo Nazionale nel 1995 come vigili discontinuo, e due anni dopo diviene  effettivo. Dopo Roma Capannelle presta servizio a Piacenza per arrivare a Firenze nel 1998, dove viene assegnato al distaccamento di Pontassieve nel turno a con la specializzazione di autista. Professionista apprezzato dai colleghi per la sua disponibilità e voglia di crescere, Nel 2015 gli è stato diagnosticato un tumore per il quale era stato operato. Malgrado le cure però la malattia si era estesa, ed in conseguenza a questo fu trasferito presso la sede centrale di via la Farina dove si occupava del parco automezzi, per la movimentazione e la gestione dei veicoli e mezzi pesanti. Anche nel nuovo incarico non si è mai risparmiato, sempre disponibile per i colleghi e per l’amministrazione. Nonno di Andrea, due anni, nato dalla figlia Martina. Oltre al lavoro che considerava la sua passione principale, era un pescatore, ciclista, podista e cercatore di funghi. Il decesso è avvenuto questa mattina, e la salma è esposta presso l’abitazione di via Garibaldi, 24 a Dicomano.

I funerali domani ore 15 presso la chiesa S. Antonio a Dicomano

No comments