Mafia a Viareggio, domani flash mob: “Attacco intollerabile, matto è chi non combatte”

0

VIAREGGIO – “Domani saremo a Viareggio, insieme ai nostri portavoce nazionali, per testimoniare la massima solidarietà ad Annamaria Pacilio, consigliera comunale M5S. Le minacce e gli epiteti arrivati a lei ieri da vicesindaco e Presidente del Consiglio comunale di Viareggio sono tra i punti più bassi mai toccati da un’istituzione in questa Regione. Queste persone devono alla cittadinanza pubbliche scuse e immediate dimissioni” commentano i consiglieri regionali M5S.

“Matto è chi non tiene fuori la mafia dallo Stato, non di certo chi la combatte con denunce veritiere che portano a interdittive antimafia. Se oggi a Viareggio una società guidata da esponenti legati al clan cursoti di Catania non ha una concessione pubblica lo si deve al Movimento 5 Stelle. Perché chi ci dovrebbe solo ringraziare, come rappresentante istituzionale, arriva a minacce e insulti? Il fatto che il vicesindaco abbia dato parere favorevole alle concessioni della M.G.L. Yachting Service non conforta nel dare una risposta” concludono i Cinque Stelle.

Domani 22 febbraio 2017 alle 10 in piazza Nieri e Paolini è previsto un flash mob: “Fuori la Mafia dallo Stato. Saranno presenti esponenti nazionali, regionali e locali del Movimento 5 Stelle.

“A nome di tutto il Coordinamento di Forza Italia che rappresento è mio personale, desidero esprimere la più totale e sincera solidarietà e stima alla collega Consigliera Comunale Annamaria Pacilio del Movimento Cinque Stelle per i numerosi attacchi personali che continua a ricevere dall’attuale maggioranza diretta dal Sindaco Del Ghingaro, attacchi che sistematicamente Annamaria subisce durante le sedute del Consiglio e delle Commissioni Consiliari a Viareggio – commenta Alessandro Santini; “È inconcepibile assistere impotenti a questi gesti che avvengono sempre senza motivo e senza il minimo rispetto per la persona, per la Consigliera e per la Donna”.

No comments