Mafia Capitale, sequestrata Fiamma Nera: la barca del Duce è registrata a Viareggio

0

ROMA  – Tra i beni – appartamenti, terreni, auto di lusso e imbarcazioni –  finiti sotto sigilli per mano della Guardia di Finanza di Roma c’è anche “Fiamma Nera”, la storica barca a vela appartenuta al Duce, Benito Mussolini, sequestrata a Salvatore Squillante, imprenditore originario di Sarno, in provincia di Salerno, con rapporti con due dei principali protagonisti dell’indagine  “Mafia Capitale”,Tiziano Zuccolo e Salvatore Buzzi. La “Konigin II”,  fu rinominata Fiamma Nera quando fu donata a Benito Mussolini. Un veliero, questo, ormeggiato a Valencia, in Spiagna, ma registrato a Viareggio, dal lontano 2002. “Dopo essere stata acquistata nel 1935 dal gerarca fascista Alessandro Parisi Nobile all’imbarcazione venne imposto il nome di Fiamma Nera per esserne quindi oggetto di dono al duce- si legge nella nota delle Fiamme Gialle -“Nel 1943, alla vigilia della caduta del regime fascista, la barca fu affondata dall’armatore per impedire che finisse in mano ai tedeschi e, una volta caduto il regime, fu recuperata e restaurata ad opera del conte Sereni e rinominata “Serenella”. Dopo una serie di passaggi di proprietà e vari cambi di denominazione, fu acquistata da una delle società sottoposte a sequestro, le cui quote, inizialmente intestate al figlio dell’imprenditore destinatario del provvedimento, sono state successivamente trasferite ad uno dei prestanome, pluripregiudicato e nullatenente”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: