Magliette verdi sul palco, a Forte dei Marmi arriva Matteo Salvini

0

FORTE DEI MARMI – ( di Matteo Baudone ) – Il gruppo delle magliette verdi di Bramanti Sindaco e della Lega Nord è accorso al palco, tappezzato dei manifesti della Lega, di Bramanti e delle bandiere dei partiti, piazzato adiacente al fortino nel centro del paese ad ascoltare Matteo Salvini segretario nazionale di Lega Nord che ha presenziato a favore della candidatura di Gianpaolo Bramanti della lista Legati al Forte. Presenti in piazza tanto semplici simpatizzanti quanto dirigenti del partito come Pellati e Vescovi e dei partiti aderenti alla lista come Luca Pedretti del movimento Alleanza per Forte dei Marmi. Immancabile Bramanti in maglietta verde con la scritta Bramanti Sindaco. Sul palco si sono avvicendati i dirigenti della Lega Nord, Gianpaolo Bramanti, e Matteo Salvini che con un breve intervento ha scaldato gli accorsi ad ascoltarlo.

Bramanti ha detto due parole introduttive prima di Salvini in cui ha rimarcato la diceria sulla sua lista che sembrerebbe creata per togliere voti alla lista di Murzi, quando per lui è tutto il contrario. E ha affermato a chiare lettere che la sua lista è il segno della destra unita dopo dieci anni e soprattutto con tutti i simboli di partito. Prima che parlasse Salvini Bramanti ha detto alla gente sotto il palco di dargli il loro voto per metterlo alla prova.

Successivamente ha parlato il segretario di Lega Nord. Tra tutto ciò che Salvini ha detto la cosa più particolare, oltre alla immigrazione regolare, alla non volontà di avere il piede in due scarpe in caso di vittoria alle elezioni e alla possibilità che i vigili piuttosto che andare a fare multe per le strade cerchino di dare una svolta contro i venditori ambulanti per le spiagge, è che lui da Bruno Vespa nel salotto di Porta a Porta su Raiuno la sera dello spoglio elettorale vorrebbe tanto festeggiare in diretta oltre ad altre vittorie quella di Forte dei Marmi. Applausi per Bramanti e per Salvini che molto volentieri si è concesso ai simpatizzanti per foto e altro indossando la maglietta di Bramanti Sindaco prima di ripartire per il suo tour elettorale, di cui ha spiegato agli ascoltatori sotto il palco le tappe dei giorni scorsi, di questi giorni e dei prossimi giorni.

Intervista a Gianpaolo Bramanti

Cosa si aspettava dalla visita di Salvini?

Né più e né meno quello che è successo. La gente entusiasta, la gente che vuole sentire parole concrete e andare sul concreto per affrontare e confrontarsi con le persone normali. Che chiedono la sicurezza, la sicurezza, il decoro, la pulizia delle amministrazioni e che le amministrazioni facciano il loro mestiere…

 Vi sentite carichi per le elezioni?

Di più, di più…

No comments