Mal di schiena, cosa fare? Incontro a Torre del Lago con la dottoressa Martinelli

0

TORRE DEL LAGO – Finiti i lavori di trasloco, entra nel vivo l’attività della Biblioteca di Torre del Lago che si trova adesso nelle nuove sale all’interno dell’ex Circoscrizione (viale Marconi, 225).

Il primo incontro, della rassegna «Una Torre di libri un Lago di iniziative»,  è dedicato alla prevenzione e al trattamento del mal di schiena, grazie al metodo Postural Back School metodo C.A.MO.® presentato dalla dottoressa Elena Martinelli: sarà l’occasione per parlare di un sintomo molto diffuso e conoscere le nuove proposte di cura.

L’appuntamento è per sabato 25 novembre alle 17, nella sala lettura della Biblioteca di Torre del Lago.

Del fenomeno mal di schiena infatti appaiono ben chiari tre aspetti del problema: la difficoltà a individuarne la causa, l’estrema diffusione della sintomatologia in tutte le fasce di età e il proliferare di proposte terapeutiche.
Nella generazione del dolore i problemi meccanici rappresentano il 97-98% della casistica del mal di schiena e insorgono per persistenza di contratture muscolari, errori posturali cronici, scarso esercizio fisico, alterazioni di sistema o tessutali.

Il libro è utile sia ai medici che ai pazienti e illustra il metodo C.A.MO.® e in particolare la Postural Back School teorico-pratica (PBS) frutto di rigorosi studi biomeccanici del movimento e di esperienza su migliaia di casi trattati, efficace nella prevenzione primaria e secondaria e trattamento di elezione in fase post acuta. Il testo è corredato da 180 esercizi di facile comprensione da eseguire anche a casa.

Elena Martinelli, professore associato dell’Università degli Studi di Firenze, svolge da 40 anni una intensa attività di ricerca nell’ambito delle Scienze Motorie Applicate al riequilibrio posturale in età evolutiva, adulta e anziana e alle sindromi dolorose per i quali mette a punto strategie comportamentali e di trattamento. Ha all’attivo molte pubblicazioni scientifiche, testi universitari e partecipazioni in programmi televisivi sui vari campi di applicazione del metodo di cui è ideatrice e divulgatrice.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: