Maltempo: a Livorno 5 vittime e 3 dispersi. Danni anche a Pisa

0

LIVORNO (AC) – Cinque persone hanno perso la vita a Livorno, a seguito dei forti temporali della scorsa notte. Quattro cadaveri sono stati rinvenuti in un seminterrato in via Sauro, mentre un’altra vittima è stata ritrovata in via della Fontanella. Al momento, inoltre, risultano tre dispersi: una ragazza in via Garzelli e altre due persone in via Sant’Alò.

Sono circa 130 gli interventi da evadere, stando a quanto riportano i Vigili del Fuoco. Molti i danni registrati in città, specialmente nella zona Sud. Basti pensare che in poco più di 4 ore sono caduti 400 millimetri di pioggia. Il sindaco Filippo Nogarin ha parlato di situazione “critica”. “Speriamo che non sia un disastro”, ha detto.

La situazione più critica si riscontra nei quartieri di Collinaia e Ardenza e Montenero, per l’esondazione di alcuni dei torrenti cittadini.

La stazione ferroviaria di Livorno è inagibile dalla scorsa notte, in quanto completamente allagata. La linea Tirrenica è interrotta tra Pisa e Campiglia, con i convogli deviati via Firenze-Pisa. Lo rende noto Rfi: “I treni a lunga percorrenza sono deviati via Firenze-Pisa. Per i treni regionali Trenitalia ha attivato servizi sostitutivi con autobus tra Pisa e Campiglia, che saranno effettuati compatibilmente con la viabilità stradale. Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana stanno lavorando per ripristinare le condizioni di sicurezza per la circolazione ferroviaria”.

Dalle 11.30 è attivo un servizio ferroviario spola tra le stazioni di Pisa Centrale e Livorno. I treni a lunga percorrenza continuano ad essere deviati via Firenze – Pisa. Per i treni regionali Trenitalia ha attivato servizi sostitutivi con autobus tra Pisa e Campiglia con fermata nelle stazioni intermedie.

A causa delle intense piogge che hanno interessato la costa Tirrenica, la stazione di Livorno dalle 3.00 da questa notte è allagata e quindi inagibile.

Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana stanno lavorando per ripristinare le condizioni di sicurezza per la circolazione ferroviaria.

Nella zona tra Rosignano e Rosignano Marittima risultano molti alberi caduti e caduti e una cinquantina di abitazioni danneggiate dal vento, mentre a Quercianella è stato evacuato un campeggio.

Problemi anche a Pisa, dove la forte ondata di vento che si è abbattuta nelle prime ore della sera ha causato in via Livornese il cedimento di una porzione di tetto di un appartamento. Per quanto riguarda la viabilità, tutti i sottopassi sono stati chiusi e buona parte di questi bloccati con auto rimaste in panne. Anche la zona di Marina di Pisa era allagata con le strade non percorribili con alberi e rami caduti. Fortunatamente non si riscontrano persone coinvolte. Attualmente la situazione sta tornando lentamente alla normalità.

Intorno alle 6 la squadra dei Vigili del Fuoco di Cascina è intervenuta a San Giorgio per le soccorrere 4 ragazze che erano rimaste in panne nel sottopasso allagato rifugiandosi sul tetto dell’auto.

Al momento le forze messe in campo dai Vigili del Fuoco di Pisa sono: 8 squadre con circa 40 unità con il supporto dei comandi di Arezzo e Siena e il numero di interventi da evadere è di circa 139 tra cui numerose vuotature.

Tutti i corsi d’acqua della provincia hanno raggiunto il livello di guardia e sono sotto osservazione.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: