Maltratta e tenta di stuprare l’ex moglie: divieto di avvicinamento per un 65enne

LIVORNO – Nell’ambito dell’attività svolta dalla Sezione della Squadra Mobile addetta alla tutela delle fasce deboli ed al contrasto delle violenze contro le donne, nel pomeriggio di ieri è stata data esecuzione all’Ordinanza della Misura Cautelare del Divieto di Avvicinamento emessa dal GIP del Tribunale di Livorno, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un  cittadino livornese di 65 anni, ritenuto responsabile, fra l’altro, di maltrattamenti e violenza sessuale nei confronti della ex moglie.

L’attività investigativa, svolta su delega del Sostituto Procuratore della Repubblica Dr. Rizzo, ha consentito di trovare riscontri in ordine ad una situazione di percosse, lesioni e tentativi di rapporti sessuali con violenza, che la donna si era decisa a denunciare ma solo a distanza di mesi dai fatti .

Nel provvedimento, al destinatario viene fatto divieto di avere contatti con la ex moglie e di avvicinarsi ai luoghi abitualmente da lei frequentati, con l’obbligo di mantenersi ad una distanza di almeno 500 metri, salvo aggravamento della misura in caso di eventuali violazioni.