Maltrattamenti in famiglia, quattro mariti allontanati dalla dimora coniugale

0

PONTEDERA – In questi giorni, il Commissariato di Pontedera ha dato esecuzione a quattro  provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria di allontanamento dal nucleo familiare.

Tali provvedimenti sono stati emessi a seguito di denunce e/o segnalazioni di violenze familiari e riguardano tutti uomini.

Nel primo caso si è proceduto a notificare il divieto di avvicinamento a una figliastra nei confronti del patrigno, 32enne rumeno, accusato di usare mezzi di correzione violenti, con minacce e percosse continuative nei confronti della figlia della compagna di diciassette anni, tutti residenti a Pontedera.

Nel secondo caso l’allontanamento dal nucleo familiare è stato eseguito nei confronti di un 53enne italiano di Pontedera, per l’ennesima aggressione fisica alla propria moglie, alla presenza della figlia minore.

Nel terzo caso l’allontanamento dal nucleo familiare è stato eseguito nei confronti di un 31enne del Togo di Pontedera, per le continui liti e aggressioni fisiche alla propria compagna, alla presenza di una figlia in tenera età,  colpevole secondo l’aggressore di non accettare le sue relazioni extra-coniugali.

Nel quarto caso l’allontanamento dal nucleo familiare è stato eseguito nei confronti di un 41 rumeno  di Bientina  che, nonostante la separazione legale e l’assegnazione della casa all’ex-moglie e al figlio minorenne, rifiutava di lasciare l’abitazione.

In un quinto caso, infine, una donna dell’Alta Valdera che,  insieme a due figli minori,  si è presentata in orario notturno in Commissariato perché minacciata dal marito con seri problemi di alcool-dipendenza. Immediatamente si sono attivate le procedure previste e i tre sono stati  portati in un domicilio protetto in attesa di ulteriori provvedimenti.

No comments