Maltrattamenti, liberata dai Carabinieri dopo 2 anni di incubi

0

FIRENZE – La scorsa notte una gazzella dei carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze è intervenuta in un’abitazione ubicata in zona Rifredi per una accesa lite in atto. La vittima, una 30enne peruviana, che aveva chiesto l’intervento al 112, ha atteso l’arrivo della pattuglia per strada ed ha riferito ai militari che, poco prima, era stata aggredita, in presenza del loro figlioletto di 3 anni,  con percosse e maltrattamenti da parte del suo convivente, a seguito di una discussione per futili motivi. In particolare veniva afferrata per i polsi e spintonata con violenza addosso al muro. I militari, dopo il breve racconto della vittima, nel quale la stessa riferiva anche che da circa due anni subisce maltrattamenti da parte del compagno, sono saliti presso l’abitazione ove hanno trovato il compagno ed il loro figlio. La vittima in forte stato d’agitazione è stata soccorsa da personale del 118 mentre per l’uomo sono scattate le manette per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni. Si tratta di un 25enne peruviano, già denunciato per maltrattamenti in famiglia dalla stessa vittima per pregresse vicende.

No comments