Mamamia in Florence, ospiti Miss Drag Queen e il Gay più bello d’Italia: festa e prevenzione Aids con “Fallo protetto”

0

FIRENZE – Mamamia in Florence: “God save the Queen”. Torna a Firenze l’appuntamento mensile del Mamamia, il celebre locale di Torre del Lago che ha dato il via alla movida sul chilometro di costa più famoso d’Italia tra la popolazione l.g.b.t.

Mamamia in Florence è una festa consolidata nel tempo e giunta alla sua settima edizione e raccoglie sul capoluogo toscano tutta l’attenzione che durante l’estate viene riversata sulla cittadina della Versilia stretta tra due specchi d’acqua, il lago ed il mare.

Una data importante perché sarà ospitata la prima data del tour di Lalique Chouette, incoronata Miss Drag Queen Italia 2017 questo agosto. 

God save The Queen: il progetto intende sintetizzare il tono teatrale con il ritmo, le luci e il clima della disco. Vuole farlo in maniera ironica e surreale, utilizzando i vari alfabeti, senza mai perdere di vista l’atmosfera e i tempi della discoteca, e sfruttando in toto le peculiarità di un cast non convenzionale. In un’era post- apocalittica, in un tempo indefinito o in un universo parallelo tutti sono al cospetto della nuova Sovrana, colei che guiderà l’umanità verso un futuro glorioso. Ad accompagnare Miss Drag Queen Italia sarà Sergio Genna, il ventinovenne sicialiano che ha vinto questa estate il titolo de “il gay più bello d’Italia”. Suonerà la musica di Roberta Orzalesi, dj resident del Mamamia e famosa nei locali gay di tutta penisola per il suo irresistibile sound che spazia dalla raffinata houese tribal al pop più puro. Mattatori della serata due vocalist conosciutissimi nell’ambiente, Sara Angelini ed Angel David. Ed ancora il ritmo della festa sarà scandito da ballerini e speciali drag queen guest! Un evento doppiamente importante perchè sarà il primo ad ospitare l’iniziativa promossa dal gruppo Mamamia in collaborazione con Coop in vista dell’imminente 1 dicembre, giornata mondiale della lotta contro l’ AIDS, Fallo Protetto! Sarà dunque presente l’associazione lgbt fiorentina IREOS la quale gestirà un punto informativo all’interno della discoteca volto ad accrescere la consapevolezza collettiva relativa al contagio della malattia e gli eventuali rischi. Il progetto si svilupperà nel corso di tutte le feste organizzate sotto il nome Mamamia: successivamente il primo e due dicembre è la volta di Torre del Lago, rispettivamente Mamamia e Baddy, mentre il trenta novembre e sette dicembre tocca a Pisa nel locali Castigo e Reverse (REmama) dove sarà presente l’arcigay locale pinkraiot.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: