Marcia della Pace, delegazione in partenza per la Perugia – Assisi

PIETRASANTA  – 24 kilometri a piedi, con il sole o con la pioggia, per dire no alle guerre e alla povertà. Anche Pietrasanta parteciperà alla 22a Marcia delle Pace, in programma domenica 9 ottobre. Una delegazione di cittadini e studenti è pronta ad alzarsi all’alba per percorrere la Perugia – Assisi insieme ad altre migliaia di persone provenienti da tutto il mondo. Un viaggio che il Comune di Pietrasanta ha voluto cofinanziare, coprendo l’intero costo della trasferta per le tre ragazze dell’istituto Don Lazzeri – Stagi, Martina, Anna e Lisa, che hanno aderito all’iniziativa.

Ad accompagnare il gruppo l’assessore all’Istruzione, Simone Tartarini: “Prendere parte a questa  manifestazione, oltre che un gesto simbolico – ha detto – è un atto concreto per diffondere i valori della pace e della fratellanza che condividiamo. Dire no alle tendopoli nei parcheggi, non significa essere contrari all’accoglienza, ma opporsi a un sistema che, più che i migranti, garantisce e foraggia le associazioni che li gestiscono. La Marcia della Pace è un’occasione per riaffermare il principio della solidarietà reale e per ribadire l’importanza del rispetto dei diritti umani nel mondo. Non è fratellanza offrire una tenda ai pochi immigrati che scampano ai naufragi, la vera fratellanza è dire basta alle stragi del mare e aiutare i paesi da cui si fugge ad acquistare una stabilità politica ed economica”.

La partenza della comitiva è prevista in pullman, alle ore 4.30, da piazza Matteotti, con arrivo e messa in marcia dai Giardini del Frontone di Perugia. Il rientro in serata, dopo otto ore di cammino.

Lascia un commento