Marco Dondolini è il nuovo coordinatore comunale di Forza Italia a Viareggio

VIAREGGIO – Marco Dondolini, 55 anni, geometra, è il nuovo coordinatore comunale di Forza Italia a Viareggio. Il passaggio del testimone, da Alessandro Santini (che ricopriva il ruolo da aprile 2016) a Dondolini, finora suo vice in seno al direttivo forzista, è avvenuto nella sede locale del partito alla presenza dei vertici provinciali e regionali, oltre che di numerosi simpatizzanti e componenti del comitato viareggino.

E’ stato proprio Santini a fare gli onori di casa: “In campagna elettorale – ha esordito – avevamo preso impegni precisi con i cittadini. E mi preme sottolineare che i programmi e gli impegni si rispettano anche all’opposizione. Questo è il ruolo che gli elettori mi hanno affidato e questo continuerò a fare, una ferma, forte e corretta opposizione alla giunta Del Ghingaro. Quando ho accettato la nomina di coordinatore comunale, l’ho fatto nella volontà e coscienza di un incarico a termine: ora è arrivato il momento di passare il testimone a chi si dedicherà esclusivamente al nostro comitato, così come io potrò fare con i miei obblighi di consigliere e capogruppo visto che, in consiglio, sono rimasto l’unico rappresentante di Forza Italia”.

“Fin dall’inizio – ha poi preso parola Maurizio Marchetti, coordinatore provinciale di Lucca – Alessandro mi aveva prefigurato un incarico a scadenza. Ora è il momento giusto per fare questo passo: Marco dovrà calarsi subito in questa campagna elettorale e fare in modo che il comitato di Viareggio possa offrire tutto il supporto necessario ai candidati di Forza Italia e del centrodestra alle Politiche del 4 marzo. Ma dovrà anche preparare il terreno per il futuro, proseguendo il lavoro già avviato da Alessandro che ringrazio per il tempo e l’energia dedicati al coordinamento in questi 18 mesi”.

Fatti i ringraziamenti di rito “al gruppo ‘storico’ di Forza Italia e all’amico David Marcucci, attuale coordinatore di Camaiore, che nel 2014 mi ha dato la spinta giusta per partecipare più attivamente alla vita di partito”, Marco Dondolini è andato subito “al sodo”: “Siamo in campagna elettorale – ha ribadito – e dobbiamo offrire ai nostri candidati ogni appoggio e ai nostri elettori ogni supporto. Ma dobbiamo anche guardare più avanti, alle elezioni amministrative e regionali del 2020. Per coinvolgere ancora di più i nostri concittadini ed essere da loro quanto più possibile coinvolti nelle dinamiche di ogni angolo di Viareggio e Torre del Lago, nominerò alcuni rappresentanti di quartiere che saranno l’occhio di Forza Italia aperto su tutta la città. Altre persone ancora, avranno invece il compito di parlare con le categorie economiche di Viareggio. Per me, infine, tratterrò tutto quello che riguarda l’edilizia e i lavori pubblici, dato che opero in questo settore da trent’anni”.

Un incarico che Dondolini si augura di saper svolgere bene “ma che di sicuro – ha sottolineato – sarà compiuto in stretta e costante collaborazione con Alessandro, nostro punto di riferimento all’interno del palazzo comunale”.

Un saluto è arrivato anche dal vice coordinatore vicario di Forza Italia in Toscana e capolista al Senato della Repubblica nel listino uninominale per Lucca e Massa Carrara (Toscana 5) Massimo Mallegni: “La presenza di Forza Italia a Viareggio non è banale: vogliamo radicamento sul territorio. La campagna elettorale in corso sta rafforzando questo concetto e il lavoro di Marco, Alessandro e dell’intero comitato saprà potenziarlo e valorizzarlo ulteriormente”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: