Massaciuccoli romana, il 5 marzo taglio del nastro del nuovo padiglione

MASSAROSA – Sarà inaugurato sabato 5 marzo alle ore 11 il nuovo padiglione realizzato nell’area archeologica denominata “Il Cantiere” a Massaciuccoli.
“Si tratta- spiega il sindaco Franco Mungai- di una struttura protettiva in acciaio e legno simile nelle caratteristiche all’antistante padiglione Guglielmo Lera, che ha lo scopo di proteggere il sottostante restauro delle murature antiche, che sono state rinvenute a seguito degli scavi effettuati in quell’area, denominata appunto “Il Cantiere”.
All’interno del paglione sono stati creati percorsi di visita che permettono al visitatore di camminare all’interno delle strutture romane, visualizzando gli scavi sottostanti e in alcuni tratti addirittura camminando proprio sul suolo archeologico. Finalmente i visitatori potranno osservare da vicino alcuni degli ambienti scavati come una cucina, la stanza di un pittore, magazzini e la stanza dedicata al culto di una divinità, al momento ancora sconosciuta”.
“L’intervento, che renderà finalmente fruibili al pubblico gli scavi – ricorda l’assessore ai lavori pubblici Mariano Donati – è stato progettato e realizzato in modo architettonicamente continuativo con il padiglione Guglielmo Lera, attraverso scelte progettuali e uso di materiali molto simili” .
Il progetto che ammontava a € 860.000, è stato finanziato in gran parte da fondi regionali € 530.000, da un contributo della Fondazione CRLucca € 280.000 e la parte residua con somme messe a disposizione dall’Amministrazione.

Lascia un commento