Massacro di Halloween: “Sono innocente”, rito abbreviato accolto per Matteo Della Ragione. Discussione e sentenza a gennaio

0

VIAREGGIO – Rito abbreviato – con sconto di un terzo della pena –  chiesto dall’avvocato Giorgio Nicoletti questa mattina in udienza e accolto dal Tribunale dei Minori di Firenze per Matteo Della Ragione, il giovane – all’epoca dei fatti under 18 – accusato dalla Procura di concorso in omicidio per la morte di Manuele Iacconi – morto a seguito dell’aggressionea colpi di casco in via Coppino la notte di Halloween di due anni fa – e di tentato omicidio di Matteo Lasurdi. “Sono innocente – ha affermato in aula, attribuendo il fatto al giovane già condannato sia in primo grado che in secondo per l’omicidio di Manù e per quanto riguarda l’aggressione all’amico Lasurdi sostenendo di avergli dato un colpo col casco solo dopo che ad aggredirlo era stato Federico Bianchi, difeso dall’avvocato Maria Laura Bitonte, per il quale la Procura di Lucca – pm Sara Polino – , con l’altro maggiorenne, Alessio Fialdini, difeso dall’avvocato Massimo Landi, dopo aver chiuso le indagini ( LEGGI ANCHE: Delitto di Halloween, avviso di conclusione di indagini  ) non ha ancora disposto la richiesta di rinvio a giudizio, o di archiviazione.  La difesa di Della Ragione – punta a derubricare il capo di imputazione da tentato omicidio a lesioni, e annullare quella di omicidio. La discussione e la sentenza sono state rinviate al 24 gennaio del prossimo anno. Matteo ella Ragione, come si ricorderà, fu protagonista di un altro fatto di sangue: circa un anno fa, armato di mazza, aggredì un giovane barista di Torre del Lago, nel locale, il bar Sport, di proprietà di Luigi Troiso ( LEGGI ANCHE: Aggrediscono il barista con la spranga: uno dei due è il … ), e a febbraio di quest’anno fu sottoposto alla misura della sorveglianza speciale ( LEGGI ANCHE: Aggredì un barista, sorveglianza speciale per il giovane ).

 

No comments