Matteo Renzi si dimette: “Sconfitta netta, chi ha vinto non ha i numeri per governare ma non faremo accordi”

ROMA – Matteo Renzi ammette una sconfitta netta, ma, aggiunge, “siamo orgogliosi di quanto fatto”. “Oggi chi ha vinto le elezioni non ha i numeri per governare – ha detto in conferenza stampa oggi pomeriggio -: “La campagna elettorale piena di bugie ne ha una ancora più grossa: non faremo mai accordi. Lo abbiamo detto durante la campagna elettorale e non abbiamo cambiato idea in poche ore: saremo all’opposizione, non appoggiamo gli estremisti, non saremo la stampella di un governo antisistema. Faro’ il senatore, eletto nella mia Firenze, dove ho avuto l’appoggio e l’affetto, gli stessi di 14 anni fa. Restituiamo le chiavi di casa, dandole a chi ha vinto, con la speranza che facciano bene il loro lavoro. Gli lasciamo un’Italia migliore, con diritti sui quali mi auguro non si torni indietro, ma, ripeto, non cederemo alla cultura dell’odio”.

Poi l’annuncio delle dimissioni dalla segreteria del partito, a governo formato.

QUI IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA AL NAZARENO:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: