Meningococco C, iniziata la profilassi per chi ha avuto contatti con la 24enne

0

VERSILIA – Nella notte fra venerdì 16 e  sabato 17 è giunta al pronto Soccorso dell’Ospedale Versilia una ragazza di 24 anni, nata e residente nel comune di Stazzema, anche se, come confermato dal sindaco Maurizio Verona, da tempo abiterebbe nel Comune di Camaiore, con sintomatologia sospetta di meningite ( LEGGI ANCHE: Meningite, nuovo caso in Versilia: 24enne trasferita a Cisanello ). La ragazza è stata messa in terapia antibiotica e trasferita immediatamente a Pisa al reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale di Cisanello, dove è stata accertata una sepsi meningococcica da meningococco C, con un quadro clinico abbastanza impegnato.  In Toscana dall’inizio del 2015, sono complessivamente 33 i casi accertati di meningite, di cui 27 da meningococco C. L’ultimo in ordine di tempo, prima del caso della ragazza versiliese, è quello di una bambina di 3 anni affetta da meningococco di tipo B, ora fuori pericolo.

L’UFC Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione della Asl 12 ha immediatamente attivato i protocolli di profilassi rivolti a tutte le persone che sono venute a stretto contatto con la ragazza negli ultimi 10 giorni. La ragazza, da quanto appreso, nei fine settimana scorso ha fatto una prova di qualche ora in un bar a Marina di Pietrasanta, il Grimaldi a Fiumetto. Nessuna discoteca, nessun cinema – confermano dalla Asl 12 – e la ragazza ha sempre frequentato le stesse persone, circa 30. Persone che sono state tutte contattate dal personale medico, per la profilassi di rito.

La profilassi prevede la somministrazione di un antibiotico e si rende necessaria solo per famigliari, conviventi e amici con cui la ragazza ha svolto attività a stretto contatto fisico. Per coloro che non sono stati a stretto contatto con la ragazza, ma comunque ne hanno condiviso spazi comuni è consigliabile la somministrazione del vaccino.

Si ricorda che la campagna di vaccinazione avviata dalla Regione Toscana per prevenire il contagio è ancora in corso e la vaccinazione  è fortemente raccomandata per i soggetti di età compresa tra gli 11 e i 20 anni. Il vaccino è inoltre offerto gratuitamente anche alle persone fino ad una età di 45 anni. Per la somministrazione è possibile rivolgersi al proprio medico o pediatra. Nel caso in cui il proprio medico o pediatra non abbia aderito alla campagna di vaccinazione, è possibile prenotare il vaccino presso gli ambulatori della Asl 12 chiamando i seguenti numeri: 0584/6058845, 0584/6058935 e 0584/6058857 dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30.

No comments